Premier League, offese alla memoria di Sala: arrestati due tifosi del Southampton

"Comportamenti del genere non hanno posto nel calcio e non saranno tollerati al St Mary's", tifosi banditi per tre anni

  • A
  • A
  • A

La tragedia che ha colpito Emiliano Sala ha sconvolto tutto il mondo del calcio. Club, calciatori e tifoserie, tutti uniti, si sono idealmente stretti intorno a Nantes e Cardiff, perché il triste destino del bomber dei gallesi ha commosso davvero tutti. O quasi tutti, perché purtroppo anche davanti alla morte qualcuno dimostra di non avere il minimo rispetto.
Durante la sfida di Premier League tra Southampton e Cardiff, come riporta il Daily Mail, due tifosi della squadra di casa si sono infatti macchiati di un comportamento assolutamente censurabile: hanno mimato il gesto dell'aeroplano per prendere in giro i tifosi ospiti ospiti.
Una scena che per loro sfortuna è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza, gli steward del Saint Mary's Stadium sono subito intervenuti e i tifosi sono stati trattenuti dalla polizia, che li ha identificati e segnalati. “Il Southampton continuerà a lavorare con la polizia dell'Hampshire per identificare chiunque abbia fatto gesti considerati indecenti verso i tifosi del Cardiff - ha scritto il club inglese in un comunicato ufficiale - Comportamenti del genere non hanno posto nel calcio e non saranno tollerati al St Mary's. Il club prenderà una posizione estremamente severa e intende bandire dallo stadio i tifosi identificati”. Detto, fatto: il Southampton ha bandito dal proprio impianto per tre anni i due tifosi che si sono divertiti a infangare a modo loro la memoria di Emiliano Sala.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments