INGHILTERRA

Premier League: il Liverpool passa a Brighton, Ronaldo trascina lo United

Luis Diaz e Salah firmano il 2-0 dei Reds, a -3 dal City. All'Old Trafford finisce 3-2 per i Red Devils con tripletta del portoghese, che stende Conte

  • A
  • A
  • A

Nella ventinovesima giornata di Premier League, il Liverpool non sbaglia e passa 2-0 in casa del Brighton: Luis Diaz (19') e Salah (rigore al 61') consentono a Klopp di portarsi, a parità di partite, a -3 dal Manchester City. Vince anche lo United: 3-2 al Tottenham grazie alla tripletta da record di Cristiano Ronaldo (12', 38' e 81'), che vanifica il gol dal dischetto di Kane (35') e l'autorete di Maguire (72') per gli Spurs di Antonio Conte.

BRIGHTON-LIVERPOOL 0-2
Quattro giorni dopo la (sofferta) qualificazione ai quarti di finale di Champions ai danni dell’Inter, il Liverpool si rituffa in Premier League dove riprende la propria marcia a caccia del Manchester City capolista, ora distante soli 3 punti con lo stesso numero di partite disputate da entrambe le formazioni (28) dopo il 2-0 sul campo del Brighton. Dopo una buonissima occasione per i padroni di casa con Maupay, sono i Reds a portarsi in vantaggio al 19’: gran lancio dalla difesa di Matip per Luis Díaz, che anticipa Robert Sanchez in uscita, beccandosi anche una scarpata in pieno volto. 0-1 e Var in funzione per valutare se sanzionare con il rosso l’uscita spericolata del portiere del Brighton, che però alla fine viene graziato. Robertson non va distantissimo dal raddoppio, così come del resto faranno anche Alexander-Arnold e Salah allo scadere del primo tempo. Tuttavia il punteggio non cambia fino all’intervallo. In avvio di ripresa Maupay sciupa un’altra ottima occasione tutto solo davanti ad Alisson. Salah colpisce una traversa, ma sarà proprio l’egiziano a chiudere il match al 61’: il fallo di mano di Bissouma, sul tiro di Mané, determina il rigore per gli ospiti trasformato poi dall’ex Fiorentina e Roma. I minuti restanti della partita vengono giocati in pura scioltezza dal Liverpool, che costringe così i Seagulls alla loro quinta sconfitta consecutiva, sempre fermi a metà classifica. Ottavo successo di fila, invece, per la squadra di Klopp in campionato.

 

© Getty Images

MANCHESTER UNITED-TOTTENHAM 3-2
Con una clamorosa tripletta, un infinito Cristiano Ronaldo (arriva a 807 gol in carriera, miglior bomber Fifa di sempre: superato Bican) abbatte il Tottenham e regala un fondamentale successo per 3-2 al Manchester United, che si prende momentaneamente il quarto posto. All'Old Trafford, i Red Devils passano in vantaggio al 12' grazie al poderoso destro dal limite dell'area del portoghese, che mette il pallone sotto l'incrocio dei pali e fulmina Lloris per l'1-0 degli uomini di Rangnick. Al 34', arriva il pareggio degli Spurs: dopo un'ottima azione, Kulusevski si guadagna un calcio di rigore per fallo di mano di Telles e, dal dischetto, Kane non sbaglia. Passano appena 4 minuti, però, e i padroni di casa rimettono la testa avanti grazie ancora a Ronaldo, che insacca da pochi passi su assist dalla sinistra di Sancho. Nella ripresa, gli ospiti attaccano a caccia del pareggio e allo scoccare dell'ora di gioco Son, servito da Kulusevski, conclude con un destro in area, con il pallone che finisce vicino allo specchio della porta difeso da de Gea. Il 2-2 arriva comunque al 72', ed è un autogol di Maguire, che interviene in scivolata per anticipare il cross diretto a Romero e batte de Gea. Ci pensa poi Lloris a fermare Cristiano Ronaldo, ma all'81' il francese non può nulla sul colpo di testa del portoghese, che mette il pallone sotto l'incrocio dei pali e sigla tripletta e 3-2. Nel finale, lo United resiste e dopo due turni torna alla vittoria: i Red Devils salgono a 50 punti e si prendono momentaneamente il quarto posto, a +2 sull'Arsenal che, però, ha ben quattro partite in meno. Il Tottenham, invece, si ferma dopo due vittorie di fila e resta settimo a -5 dalla zona Champions.

BRENTFORD-BURNLEY 2-0
Colpo salvezza in extremis per il Brentford che, sullo 0-0 fino all'84', trova due reti e batte 2-0 il Burnley, allontanandosi dalla zona retrocessione. La sfida si sblocca all'85': cross dalla sinistra di Eriksen, al primo assist con la maglia del club neopromosso, e colpo di testa vincente da pochi passi di Toney, che poi al 94' chiude i giochi su calcio di rigore provocato da Collins, che rimedia anche il cartellino rosso e lascia i suoi in dieci. Con questa vittoria, la seconda consecutiva, il Brentford si porta a 30 punti e allunga sul terzultimo posto occupato proprio dai Clarets, a quota 21.

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti