Leicester, Vardy da operaio a uomo record

Superato il record di Van Nistelrooy: a segno in 11 partite di Premier di fila

di LUCIANO CREMONA

Vardy, AFP

Dalle fabbriche di Sheffield al record di Van Nistelrooy superato. Jamie Vardy sta stupendo il mondo a suon di gol. E lo sta facendo nel Leicester di Ranieri, in cima alla Premier League: una favola nel vero senso della parola. Perché fino a qualche anno fa Vardy faceva l'operaio per pagarsi gli studi. Ora è il centravanti della nazionale inglese e ha superato il record di Van Nistelrooy segnando in 11 partite consecutive di Premier.

Come Batistuta, meglio di Van Nistelrooy. Sono i numeri a dirlo. L'olandese ai tempi del Manchester United aveva segnato in 10 partite di fila. Vardy ha fatto meglio, realizzando il suo filotto proprio contro i Red Devils. Sono 14 in altrettanti match in campionato le reti dell'inglese in questa stagione: è già record storico per un singolo giocatore in una stagione di Premier per il Leicester. Batigol, nel 1994 con la Fiorentina, segnò in 11 partite di Serie A di fila: l'allenatore? Ranieri.

Ma c'è un altro paragone - meno prestigioso e forse malaugurante - che ricorda l'incredibile favola dell'attaccante, che a 28 anni si ritrova su tutte le prime pagine dei quotidiani sportivi inglesi e non. La storia è quella di Vedad Ibisevic e dell'Hoffenheim. Bundesliga 2008/2009: il bosniaco, all'epoca 24enne, segnò 17 gol nelle prime quindici giornate di campionato. L'Hoffenheim, neopromosso, si ritrovò in vetta alla classifica e vinse il titolo di campione d'inverno. Una favola interrotta da un tremendo infortunio occorso proprio all'attaccante: rottura dei legamenti del ginocchio, stagione finita. I tedeschi chiusero al settimo posto.

Vardy nella passata stagione in Premier aveva segnato solo 5 gol. Nelle serie minori, con Halifax e Fleetwood Town, ne aveva sempre segnati a grappoli. Nel calcio che conta è arrivato nel 2012, a 25 anni. Ranieri e tutto il Leicester stanno esaltando le sue caratteristiche. Il taglio profondo con cui ha fatto male allo United consegna alle analisi un attaccante abile nei movimenti e nelle letture, oltre che implacabile sotto porta. Ora viene il bello: far durare la favola il più a lungo possibile.

TAGS:
Jamie vardy
Leicester city

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X