La Spagna si riscatta in amichevole: Bosnia ko

Finisce 1-0: Mendez premia il dominio della squadra di Luis Enrique

La Spagna si riscatta in amichevole: Bosnia ko

Dopo le sconfitte contro Inghilterra e Croazia la Spagna rialza la testa in amichevole contro la Bosnia a Las Palmas. Ci pensa Mendez al 78’ a realizzare il gol che decide la partita fiondandosi su una respinta corta del portiere dopo una conclusione di Isco: finisce 1-0. Incredibile errore di Morata a porta vuota. Restano in campo un’ora il milanista Suso e Krunic dell’Empoli, Dzeko viene sostituito solo nel finale.

La Spagna si riscatta in amichevole: Bosnia ko

La Spagna scende in campo contro la Bosnia dopo la certezza, arrivata dal risultato della sfida tra Inghilterra e Croazia, del secondo posto nel girone 4 della Lega A di Nations League. A Las Palmas gli iberici si schierano con Morata (che fallisce un gol a porta vuota) al centro dell’attacco, Isco e il milanista Suso sulle fasce e un centrocampo composto da Ceballos, Rodri e Asensio. Tridente anche per la Bosnia, con Dzeko coadiuvato da Krunic dell’Empoli e Visca; Zukanovic del Genoa guida la difesa con Bicakcic. La partita stenta a decollare nei primi minuti, il gioco è bloccato e dopo il primo squillo di Visca, arrivato con un destro all’angolino che Arrizabalaga neutralizza senza problemi, bisogna aspettare il quarto d’ora per vedere una conclusione con Asensio che non trova lo specchio della porta. Alla mezz’ora si vede anche Suso in zona offensiva, ma il tiro termina altro sopra la traversa. Nei minuti finali della prima frazione la partita si infiamma con Isco, che chiama in causa Sehic, e Dzeko, che sbaglia clamorosamente mira. A inizio ripresa ci prova subito Morata con un colpo di testa dall’interno dell’area piccola che finisce sopra la traversa. Asensio non riesce a impensierire il portiere con una conclusione troppo centrale, Rodrigo non trova lo specchio della porta, poi i molti cambi ridisegnano il volto degli iberici pur non cambiando il copione del match: la Spagna continua ad attaccare senza trovare il varco giusto. La Bosnia sbanda e sembra destinata a non cedere, ma al 78’ arriva la giocata che cambia la storia della partita: Mendez si fionda sulla ribattuta dopo una conclusione di Isco e trafigge un Sehic non esente da colpe. Dopo il vantaggio la Spagna continua ad attaccare e sfiora il raddoppio con Llorente e Asensio, ma il risultato non cambia più.

TAGS:
Calcio estero
Spagna
Bosnia
Amichevole

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X