Fumano narghilè e incendiano stanza

Idrissa Touré e Vitaly Janelt verranno multati di 10mila euro e dovranno lavorare part-time in un asilo

  • A
  • A
  • A

Stava per trasformarsi in tragedia la bravata di due Under 19 della nazionale tedesca. Durante il ritiro, Idrissa Touré e Vitaly Janelt hanno lasciato infatti un narghilè acceso nella loro stanza d'albergo, incendiandola. Il peggio si è evitato solo grazie all'intervento di un addetto dell'hotel. I due, entrambi 18enni e del Lipsia, sono stati rispediti a casa a loro spese. Dovranno pagare una multa di 10mila euro e lavorare part-time in un asilo.

Tutto è successo durante la partita della Germania Under 19 contro l'Albania nel girone di qualificazione per gli Europei. Non certo nuovi ad atteggiamenti non profesionali, Touré e Janelt hanno lasciato un narghilè acceso in hotel, rischiando di far bruciare l'albergo. Una bravata che ora potrebbe mandare in fumo la loro carriera.

Dopo essere stati mandati via dal ritiro della nazionale tedesca, i due hanno dovuto fare i conti anche con i dirigenti del Lipsia, loro club di appartenenza. Entrambi si sono difesi sostenendo di aver prestato la loro stanza ad alcuni compagni di squadra, tra cui Passlack del Dortmund, senza sapere cosa stessero facendo. Una versione dei fatti che non ha convinto nessuno, con la conseguente espulsione dall'accademia della squadra controllata dalla Red Bull. Sotto contratto col Lipsia fino al 2021, Touré e Janelt dovranno pagare una multa di 10mila euro, dovranno trovarsi una casa fuori dal dormitorio del club e, oltre ad allenarsi in disparte, dovranno lavorare part-time in un asilo della zona.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments