Bundesliga, il Dortmund va in fuga

Alla doppietta di Lewandowski risponde quella di Reus, decisivo Alcacer: Borussia primo a +7 sui campioni in carica

  • A
  • A
  • A

Nell'undicesima giornata di Bundesliga il Borussia Dortmund piega 3-2 il Bayern Monaco. Doppio botta e risposta con le doppiette di Lewandowski e Reus, decisivo Alcacer per l'allungo a +7 della capolista sui campioni in carica. Il Borussia Monchengladbach batte 3-1 il Werder Brema e ora è secondo da solo a -4 dalla vetta. Kramaric e Nelson lanciano l'Hoffenheim con l'Augusta (2-1). Ok anche Fortuna Dusseldorf, Stoccarda e Magonza.

BORUSSIA DORTMUND-BAYERN MONACO 3-2
La capolista Dortmund sfida il Bayern. La formazione di Kovac ha bisogno dei tre punti per avvicinarsi alla vetta, occupata dall'undici di Favre. Al 26' i bavaresi passano in vantaggio: Gnabry crossa in area dove trova Lewandowski che insacca di testa. Primo tempo con gli ospiti in vantaggio. Il Dortmund pareggia al 49' quando Sancho lancia Rues, Neur esce e travolge l'attaccante tedesco: è rigore. Dal dischetto non fallisce il numero 11 del Borussia. Dopo cinque minuti il Bayern torna in vantaggio: azione manovrata con Kimmich che serve Lewandowski, il polacco a porta vuota non fallisce. Il pareggio del Dortmund giunge al 67' quando Piszczek crossa al centro e Reus insacca con un tiro al volo. Al 74' arriva il sorpasso del Borussia con Alcacer che, lanciato in velocità, da solo davanti al portiere non fallisce. Nel finale il Bayern agguanta il pareggio con un pregevole colpo di tacco di Lewandowski, ma l'attaccante è in fuorigioco. La gara termina con il successo del Borussia che si porta così a +7 sul Bayern.

WERDER BREMA-BORUSSIA MONCHENGLADBACH 1-3
Il Borussia sblocca il risultato al 39' quando Plea raccoglie in area un rimpallo e deposita la sfera nell'angolino basso alla destra del portiere. Al 48' la squadra ospite raddoppia: corner di Hazard per la conclusione velenosa di Plea, la sfera passa sotto le gambe del portiere. Al 52' il Borussia cala il tris: discesa sulla sinistra di Wendt che crossa per Plea, l'attaccante non sbaglia e realizza la tripletta personale. Al 59' il Werder Brema accorcia con Sahin che insacca un cross i Augustinsson. Con questo successo il Monchengladbach resta al secondo posto in classifica, ma da solo a 4 punti dalla vetta.

FORTUNA DUSSELDORF-HERTHA BERLINO 4-1
L'Hertha gioca in dieci dal 41' per l'espulsione di Mittelstadt e il Dusseldorf ne approfitta. Al 50' i padroni di casa sbloccano il match: Usami lascia partire una conclusione imprendibile dall'interno dell'area di rigore. Hennings raddoppia al 63' depositando in rete un cross di Zimmermann. All'84' i padroni di casa calano il tris con Raman che concretizza un'azione personale. All'88' l'Hertha accorcia con Selke. I locali chiudono i conti al 92' con Raman. Finisce 4-1.

FRIBURGO-MAGONZA 1-3
Il Magonza sblocca il risultato dopo sei minuti: conclusione da fuori area di Gbamin, imprendibile per il portiere. Gli ospiti raddoppiano al 18': Boetius pennella una palla in area, Mateta si fa trovare pronto e di testa realizza il 2-0. Al 72' il Friburgo risponde con Sallai che approfitta della deviazione del portiere. Al 75' il Magonza archivia il match con Onisiwo che concretizza una magnifica azione personale.

HOFFENHEIM-AUGSBURG 2-1
L'Hoffenheim trionfa soffrendo in casa contro l'Augusta. Al 65' Kramaric, assistito da Joelinton, deposita in rete. Al 69' l'Augsburg pareggia con Finnbogason raccogliendo un filtrante di Richter. All'83' l'Hoffenheim trova il gol partita con Nelson che insacca una ribattuta del portiere. Con questi tre punti i locali restano al quinto posto in classifica, in attesa dell'Eintracht Francoforte (in campo domani contro lo Schalke).

NORIMBERGA-STOCCARDA 0-2

Lo Stoccarda si aggiudica il match di bassa classifica contro il Norimberga. Al 68' passano gli ospiti con Baumgartl che, su azione di calcio d'angolo, conclude in rete da fuori area. Al minuto 82 lo Stoccarda raddoppia. Azione fotocopia del primo gol: corner spazzato male dalla difesa del Norimberga con la sfera che termina sui piedi di Thommy che lascia partire una conclusione potente e imprendibile per il portiere. Lo Stoccarda resta fanalino di coda ma si porta a -1 dallo stesso Norimberga e dallo Schalke (in campo domani).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments