Dzeko non segna, ma Garcia è contento

Garcia: "Edin? Solo un gol, ma per noi è decisivo"

  • A
  • A
  • A

Continua il digiuno di gol di Edin Dzeko con la Roma. Nelle squadre nelle quali ha giocato prima dei giallorossi, il bosniaco, che non aveva mai cominciato tanto "male" in carriera, ha segnato 164 reti in 357 partite ufficiali, raggiungendo l'apice nella stagione 2008-09 con il Wolsfburg a soli 23 anni grazie a 26 gol in 32 presenze più 10 assist. Nella Capitale tante buone prestazioni e qualche infortunio di troppo, ma soltanto un gol, contro la Juve, alla seconda giornata.

La questione non pare però turbare troppo Rudi Garcia che da un lato si gode il momento di grazia della sua squadra e il primo posto in classifca e dall'altro è convinto che il problema del gol sarà presto risolto: "Non sono preoccupato del nostro attaccante - ha spiegato il tecnico giallorosso - ha bisogno di minuti. L'infortunio lo ha fermato ma farà tanti gol".

In effetti, astinenza da gol a parte, le prestazioni di Dzeko non sono state affatto negative. Nonostante abbia fatto solamente un gol nella seconda giornata contro la Juventus, il bosniaco è stato autore di ottime giocate, decisivo come riferimento avanzato nella manovra giallorossa e prezioso come uomo-assist, come successo ieri sera in occasione della rete di Maicon.

Certo le medie-gol strepitose degli anni passati non sono state sinora rispettate (85 gol in 142 presenze col Wolfsburg e 72 in 189 col City) e sono in molti - tecnico, compagni, tifosi - ad auspicarsi una sua ripresa nell'annunciata lunga cavalcata verso l'obiettivo scudetto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments