Roma-Atalanta finisce 1-1

I giallorossi si svegliano tardi. Dzeko risponde a Kurtic, ma questa volta non basta

di
  • A
  • A
  • A

Si sveglia troppo tardi la Roma di Luciano Spalletti, con l'Atalanta finisce 1-1 e la Juventus si allontana a otto punti. Regalano il primo tempo ai bergamaschi i giallorossi che vanno sotto con la rete di Kurtic al 22'. La reazione nella ripresa è veemente. La Roma cambia marcia. Arriva il 25eismo gol stagionale di Dzeko su assist di Salah. Ma non basta. I sogni di gloria si fermano sui legni colpiti da De Rossi e Nainggolan.

Ci sono solo fantasmi nelle ultime quattro sfide che la Roma ha giocato contro l'Atalanta. Sono arrivati 2 pareggi e 2 sconfitte contro la Dea, e anche per questo, nonostante l'assenza pesante del Papu Gomez, Luciano Spalletti ha tenuta ben alta la tensione nella vigilia. Gasperini è penalizzato da assenze pesanti. Si arrende anche Berisha e così al suo posto in porta gioca Gollini. Parte meglio l'Atalanta e dopo soli 2 minuti Rüdiger tiene in gioco Kurtic, che mette in area una palla perfetta per Hateboer che viene chiuso nel momento decisivo dal difensore tedesco e da Manolas. Altri 7 minuti ed è Petagna a scaricare al lato un sinistro potente.

La risposta giallorossa dopo un quarto d'ora è tutta nel colpo di testa di Fazio che si perde sul fondo. Giallorossi opachi, ci prova anche Dzeko al 18' ma la conclusione a giro è alta. La superiorità dell'Atalanta si concretizza al 22'. Conti è bravo in percussione sulla fascia sinistra a saltare Rüdiger e mette una palla al centro che Kurtic di prima intenzione insacca con precisione. In un pomeriggio molto caldo, la Roma fa fatica a costruire gioco contro una squadra messa bene in campo da Gasperini, con le linee strette, e rischia di capitolare ancora al 33'. Duello in velocità che Petagna vince su Fazio, ma la difesa giallorossa riesce a rimediare. La prima parata di Gollini due minuti dopo, arriva su palla inattiva. Il calcio d'angolo viene colpito da De Rossi di testa, il portiere dei bergamaschi si distende e blocca senza problemi. La Roma è stordita dallo svantaggio, troppo lunga in campo e la naturale conseguenza è che l'Atalanta riesce a controllare il gioco con facilità rubando palloni e cercando la ripartenza.

La fortuna per Spalletti è che a Gasperini manchi un velocista come il Gomez. Si riparte e la mossa di Spalletti è quella di spostare Rüdiger al centro e sostituire Manolas per sfruttare sulla destra la corsa del nuovo entrato Bruno Peres. 5 minuti e il tecnico giallorosso già raccoglie i frutti. Pallone che spiove dalla sinistra Salah è bravo a fare sponda in area per Dzeko che insacca a pochi passa da un Gollini incolpevole. Per il bomber bosniaco è il 25esimo sigillo in campionato. E' una Roma molto diversa e al 10' De Rossi va vicinissimo alla rete dell'anno. Su calcio d'angolo spiovente, il centrocampista si coordina e in mezza rovesciata prende il palo esterno. Altri 2 minuti e a sfiorare il vantaggio è Dzeko che in scivolata non riesce a trovare la porta. La Roma ha cambiato passo e a sfiorare il sorpasso è Perotti ma Gollini si distende e respinge il pallone. I giallorossi sono anche sfortunati al 20' con il tiro clamoroso di Nainggolan che si stampa sull'incrocio dei pali con Gollini immobile.

La Roma ha profuso il massimo sforzo e così l'Atalanta prova a riprendere fiato e riorganizzarsi. I giallorossi tornano ad affacciarsi dalle parti del portiere bergamasco al 35'. Fazio non trova la palla, su calcio d'angolo a pochi passi dalla rete. Il finale è il più classico degli arrembaggi ma l'Atalanta riesce a controllare senza affanni. Il sorriso della Dea è beffardo. La frenata della Roma brusca e la Juventus vola via, come i sogni di gloria e Luciano Spalletti sempre più vicino all'addio.

Dzeko 6 - Il 25esimo gol in campionato è tutto merito di Salah, ma il bosniaco ha un altro merito quello di esserci sempre.

Rüdiger 4,5 - Continua a dimostrare limiti imbarazzanti in fase difensiva. Determinante quando si fa saltare da Conti nella rete del vantaggio bergamasco.

Nainggolan 6 - Nel primo tempo è il lontano parente del centrocampista belga che arava il campo, nel secondo risorge e colpisce una clamorosa traversa a Gollini battuto.

Petagna 6,5
- Combatte su ogni pallone. Commovente quando vince il duello in velocità con Fazio.

Conti 7
- Vero e proprio motorino inesauribile sulla fascia sinistra. Scherza Rüdiger nel gol del vantaggio dell'Atalanta.

Kurtic 7
- C'è la sua firma su un punto prezioso per l'Atalanta che si conferma bestia nera della Roma.

ROMA-ATALANTA 1-1
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6, Rüdiger 4,5, Fazio 6, Manolas 5,5 (1' st Bruno Peres 6,5), Mario Rui 6, De Rossi 6(37' st El Shaarawy 5,5), Strootman 6, Perotti 6 (41' st Totti sv), Nainggolan 6, Salah 6, Dzeko 6. A disp.: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Gerson, Grenier, Paredes. All.: Spalletti 6
Atalanta (3-5-1-1): Gollini 6, Toloi 6, Caldara 6,5, Masiello 6, Conti 7, Kessiè 6,5, Cristante 6 (8' st D'Alessandro 5,5), Freuler 6,5, Hateboer 6, Kurtic 7 (22' st Cabezas 6), Petagna 6,5 (38' st Paloschi sv) A disp.: Grassi, Raimondi, Migliaccio, Mounier, Melegoni, Pesic, Konko, Capone All.: Gasperini 6,5
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 22' Kurtic (A), 5' st Dzeko (R)
Ammoniti: Kurtic (A), Hateboer (A), Gollini (A), Mario Rui (R), Rüdiger (R)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments