IL PARAGONE

Nba, Pippen polemico con Jordan: "Meglio Bryant"

L'ex compagno punge MJ: "In tanti non se ne rendono conto"

  • A
  • A
  • A

Scottie Pippen sarebbe molto irritato con Michael Jordan dopo i giudizi dati da 'Air' sull'ex compagno, n.33 dei Bulls all'epoca dei trionfi in Nba di Chicago, nel corso della serie televisiva-documentario 'The Last Dance' sull'epopea della squadra allenata da Phil Jackson. Così ora Pippen, intervistato da alcuni media statunitensi, non si è lasciato l'occasione di dare una stilettata all'ex compagno: "Kobe Bryant si è impegnato così tanto per essere come Michael Jordan- ha detto Pippen -, ed è passato direttamente dal liceo alla Nba senza andare prima a North Carolina e avere un coach come Dean Smith. Alla fine ci è riuscito, così quando rivedo certi video dico a me stesso 'mio Dio, Kobe era meglio di Michael'". 

"Ed era anche un tipo molto intelligente - ha detto ancora Pippen parlando di Bryant -, che si sforzava di essere il migliore in ogni cosa che faceva. Lo ha fatto nella Nba, ma ha vinto anche un Oscar per il cortometraggio ed è stato autore di un libro per ragazzi diventato best seller. Odio il fatto di non avergli detto quanto era grande, e penso che tanti non se ne rendono conto".

Vedi anche Nba, Lebron rispolvera la maglia speciale: "Non posso respirare" Basket Nba, Lebron rispolvera la maglia speciale: "Non posso respirare"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments