MotoGP, Marquez: "Campionato combattuto fino alla fine"

"Ad Assen sono molto veloce". Lorenzo: "Ricordi contrastanti in Olanda"

foto lapresse

La MotoGP torna in pista ad Assen, in Olanda, con un circuito caro a Valentino Rossi. Tra il Dottore e il leader del campionato Marquez ci sono 22 punti di distanza: "Sarà una lotta serrata tra noi - ha ammesso il pilota Honda -, il campionato sarà combattuto fino alla fine. Ad Assen mi trovo bene, sono veloce qui". Qualche difficoltà in più per Lorenzo: "Ho ricordi contrastanti, ma sono ottimista. A Barcellona non poteva andare peggio".

"La mia preoccupazione erano Mugello e Barcellona - ha continuato Marquez in conferenza stampa -, aver chiuso al secondo posto mi rende soddisfatto. Qui ad Assen dobbiamo partire bene, ma vedremo le condizioni che ci saranno per avvantaggiarci il più possibile. Siamo molto veloci, ma anche Lorenzo lo è".

Jorge però in MotoGP nel gran premio di Olanda ha sempre fatto fatica: "Ho ricordi contrastanti - ammette -. Alcuni molto positivi in 250 e 125, in MotoGP un po' meno a parte il 2009 e 2010. L'anno scorso ho chiuso terzo ma ero molto staccato. In ogni caso sono ottimista". C'è da recuperare lo 0 in casella di Barcellona: "E' andato tutto storto in Spagna, le difficoltà in pista dopo le modifiche e come se non bastasse l'incidente con Iannone. Se vogliamo sono stato fortunato a non farmi male".

A far eco a Rossi è il leader del Mondiale Marc Marquez, che lo scorso anno ingaggiò un duello infuocato col Dottore fino alla chicane finale. "Ogni tanto proviamo a dare le nostre indicazioni riguardo la sicurezza ma molte volte ci rispondono che sotto questo aspetto la situazione è sotto controllo, e non è così". Il campionato è apertissimo (22 punti di distanza dividono i primi tre in della classifica piloti), ma anche Marquez ha la testa all'ottavo di finale di Euro 2016 tra Italia-Spagna: "Vinciamo noi, ne sono certo!". Meno voglia di scherzare per Lorenzo, che sembra avere ancora il dente avvelenato per il ritiro in Catalogna: "Iannone poteva farmi male, detto questo il vecchio tracciato era molto più sicuro". Oltre a quella di Rins, altre due ufficialità la dà Cal Crutchlow: il pilota britannico il prossimo anno sarà ancora in LCR, e tra un mese diventerà papà per la prima volta.

TAGS:
MotoGP
Lorenzo
Marquez
Assen