TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

F1 Canada, trionfo assoluto di Hamilton

Domenica nera per la Ferrari: Vettel è 4°, Raikkonen 7°

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton trionfa nel GP del Canada e centra il terzo successo stagionale nel mondiale F1, mettendosi alle spalle l'altra Mercedes di Valtteri Bottas e la Red Bull di Daniel Ricciardo. Domenica da dimenticare per le Ferrari di Vettel e Raikkonen, che pagano un avvio da incubo e chiudono rispettivamente 4° e 7°. Hamilton si avvicina al tedesco in classifica mondiale, accorciando ad appena dodici lunghezze dalla Rossa di Seb.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

AFP

Foto 24

AFP

Foto 25

AFP

Foto 26

AFP

Foto 27

AFP

Foto 28

AFP

Foto 29

AFP

Foto 30

AFP

Foto 31

AFP

Foto 32

AFP

Foto 33

AFP

Foto 34

AFP

Foto 35

AFP

Foto 36

AFP

Foto 37

AFP

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

AFP

Foto 46

AFP

Foto 47

AFP

Foto 48

AFP

Foto 49

AFP

Foto 50

AFP

Foto 51
Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65
Foto 66
Foto 67
Foto 68
Foto 69
Foto 70

La partenza è subito col botto, in tutti i sensi. Vettel si fa sorprendere da uno spunto eccezionale di Verstappen (che lo tocca) ed è costretto a lasciar passare anche Bottas, ritrovandosi al quarto posto. Nella bagarre iniziale il tedesco danneggia l'alettone anteriore della sua SF70H. Nel frattempo, alle spalle dei big, Grosjean finisce addosso a Sainz, che sbanda attraversando tutta la carreggiata e centrando a sua volta Felipe Massa. A muro sia la Toro Rosso che la Williams, entrambe costrette al ritiro. Entra in pista la safety car e, non appena la corsa riparte, l'ala della Rossa di Seb cede definitivamente, costringendolo a rientrare ai box dopo sei giri e montare subito le gomme rosse. Poco dopo ritiro anche per Verstappen, con la sua Red Bull che si ferma a bordo pista a causa di un guasto tecnico.

Davanti, intanto, la Mercedes numero 44 vola, mentre anche Raikkonen arranca e le due vetture del Cavallino sono costrette a lottare nelle retrovie con le Force India di Perez e Ocon. Per Vettel, poi, anche la segnalazione di un danneggiamento sul fondo della sulla sua SF70H. La Scuderia di Maranello opta così per la strategia a due soste, finendo con le ultrasoft per tentare di avvicinare il più possibile la zona podio.

Alla fine Vettel deve accontentarsi di limitare i danni, con un sorpasso folle prima su Ocon e poi su Perez, per un quarto posto che, visto come si erano messe le cose, può valere oro in ottica campionato. La sfortuna si accanisce su Raikkonen, che viene sorpreso da un problema tecnico nel finale e crolla in 7a posizione. Hamilton si riprende quello che aveva perso a Montecarlo, centra la terza doppietta consecutiva pole-vittoria a Montreal (sesto successo totale sul tracciato intitolato a Gilles Villeneuve) e accorcia a -12 in classifica dal rivale mondiale.

In casa Mercedes sorrisi anche per Bottas, al quarto podio stagionale dopo due gare anonime. Ancora una volta può gioire anche Daniel Ricciardo, che conquista il terzo podio consecutivo e oscura nuovamente il compagno di team Max Verstappen, che raccoglie il terzo "zero" stagionale dopo i ritiri di Bahrein e Spagna. Weekend da sogno per le Force India, con Perez e Ocon che chiudono quinto e sesto, al termine di una gara caratterizzata da una serie di screzi a distanza: il francese avrebbe voluto che il compagno lo lasciasse passare e le incomprensioni alla fine hanno premiato Vettel.

A punti anche la Renault di Hulkenberg, la Williams di Stroll (che sul tracciato di casa trova i suoi primi punti in F1) e la Haas di Grosjean. Ennesimo ritiro per Fernando Alonso, con la sua McLaren che si pianta a poche tornate dalla conclusione. Per Nando la consolazione dell'abbraccio del pubblico canadese, che gli tributa un'ovazione quando il pilota spagnolo decide di salire sulle tribune con ancora addosso caso e tuta dopo il ritiro.

TAGS:
Formula 1
Montreal
Canada
Gara

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X