TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Ligue 1, Neymar lancia il Psg: steso anche il Tolosa

Il poker del Monaco in casa dell'Angers vale il secondo posto, sorpassato il Marsiglia

Ligue 1, Neymar lancia il Psg: steso anche il Tolosa

Il Psg conquista il terzo successo di fila battendo il Tolosa 1-0 nella 25esima giornata di Ligue 1 grazie al gol di Neymar al 68’. Il Monaco stende l’Angers 4-0: autogol di Butelle (11’), doppietta di Jovetic (30’ e 65’) e Raggi (71’). Incredibile Dijon che stende il Nizza 3-2, stesso risultato per il Bordeaux sull’Amiens. Al Montpellier basta Sio (24’) per battere 1-0 il Metz. Pari a reti bianche tra Guingamp e Caen.

TOLOSA-PSG 0-1
Il Tolosa, impegnato nella lotta salvezza, ospita al Municipal la capolista Psg nella 25esima giornata di Ligue 1. I parigini arrivano a questo appuntamento con due vittorie consecutive ma forti del loro distacco di 10 punti sul Marsiglia secondo in classifica. Anche i viola hanno collezionato due successi di fila ma possiedono solo un punto di vantaggio sulla zona rossa. Il Paris Saint-Germain sfiora subito il gol del vantaggio: al 5’ Kimpembe aggancia un ottimo passaggio per poi concludere da solo verso la porta, la risposta di Lafont è attenta e precisa. Al 14’ arriva la reazione dei padroni di casa: Sanogo prova a concretizzare un cross morbido con un colpo di testa mirando sotto la traversa, Areola mostra tutti i suoi riflessi opponendosi alla conclusione e salvando il risultato. Non si registrano altre emozioni nel primo tempo.

La ripresa si apre all’insegna del Psg: al 54’ Imbula sbaglia un retropassaggio servendo Mbappe, l’ex Monaco lancia Neymar che, in equilibrio precario, conclude a porta ma la palla sfiora il palo alla sinistra di Lafont. Al 61’ l’ex Barcellona cerca di rifarsi su punizione, ma il tiro termina di poco a lato sulla sinistra. I parigini riescono a sbloccare il risultato al 68’: apertura magistrale dalla destra di Di Maria, Neymar controlla con il petto in area poi, dopo una serie di dribbling, conclude a rete con Lafont che viene beffato dalla deviazione di un difensore. Neymar scatenato nella ripresa: al 78’ il brasiliano cerca il raddoppio con un tiro dal limite ma la sfera si stampa sul palo alla sinistra del portiere. All’80’ Neymar colpisce la traversa con un missile imprendibile per Lafont che para con lo sguardo. Nel finale il Psg gestisce la gara e le energie in vista del match di Champions League contro il Real Madrid, in programma mercoledì alle 20,45 al Parco dei Principi.

ANGERS-MONACO 0-4
Il Monaco ha la possibilità di sorpassare il Marsiglia piazzandosi al secondo posto mentre l’Angers ha la difficile missione di allontanarsi dalla zona retrocessione. I monegaschi passano all’11’: cross al centro deviato da Thomas sui piedi del portiere Butelle che non può evitare l’autogol. Gara a senso unico con il Monaco che attacca e costringe l’Angers nella sua metà campo. Il raddoppio monegasco arriva al 30’: lancio lungo per lo scatto di Diakhaby che serve l’accorrente Jovetic, il montenegrino fredda Butelle con un colpo sotto. Così si chiude il primo tempo. Non cambia la musica nella ripresa con il Monaco che realizza la terza rete al 65’: lancio lungo di Fabinho per Lemar che di prima serve Jovetic, l’ex Fiorentina non fallisce al conclusione e batte Butelle. Al 71’ i monegaschi calano il poker: il cross di Tielemans trova puntuale il sinistro di Raggi che piazza la palla sotto la traversa. Nei minuti finali i biancorossi gestiscono le energie e il risultato

DIJON-NIZZA 3-2
Nizza atteso in trasferta dal Dijon in un match per nulla semplice. Il team in cui milita Balotelli cerca una disperata rincorsa verso la zona Europa mentre i rossi vogliono allontanarsi dalle basse posizioni. Il Dijon si difende bene dagli attacchi dei rossoneri e il primo tempo in parità. Il secondo tempo si apre all’insegna dei padroni di casa che al 61’ passano in vantaggio: passaggio filtrante di Amalfitano per Tavares che con un sinistro da fuori area batte Benitez. Il Nizza pareggia al 64’: Saint-Maximin serve Lees-Melou che con un poderoso destro da fuori area batte Reynet. I rossoneri non perdono tempo e trovano il sorpasso al 67’: Pléa indovina l’angolo giusto con una conclusione dal lato sinistro dell’area. Al 78’ il Dijon pareggia: Sarr commette fallo in area e per l’arbitro è rigore, dagli undici metri non fallisce Tavares. Padroni di casa nuovamente in vantaggio all’84’: Chang-Hoon, assistito da Jeannot, fredda Benitez con un bolide mancino che si piazza nell’angolino basso a destra. Con questa rete si chiude il match.

BORDEAUX-AMIENS 3-2
Nonostante le poche ambizioni di classifica il Bordeaux non lascia nulla al caso, neanche contro l’Amiens. I colletti bianchi passano alla mezz’ora: calcio d’angolo di Malcom per la testa di Koundè che, da posizione ravvicinata, non sbaglia. Il Bordeaux raddoppia al 39’: Sabaly si invola sulla destra per poi crossare al centro dove si fa trovare pronto Lerager che, con un colpo di testa, firma il raddoppio locale. Così termina il primo tempo. Al 78’ Pablo spizza di testa su corner da calcio d’angolo servendo Kamano che di destro piazza la palla nell’angolino basso. L’Amiens cerca una rimonta miracolosa nel finale di gara. Al 79’ arriva la rete che accorcia le distanze: sinistro perfetto di Mendoza che si insacca nell’angolo basso a sinistra. Al 91’ i bianconeri realizzano la seconda rete: colpo di testa di Kakuta che batte l’incolpevole Costil

GUINGAMP-CAEN 0-0
Poche ambizioni di classifica sia per il Guingamp che per il Caen. Entrambe le squadre sono a distanza di sicurezza dalla zona rossa e troppo lontani dalle posizioni che valgono l’Europa. Infatti il primo tempo si chiude senza particolari emozioni e con il risultato di parità. Anche nella ripresa non si registrano emozioni : Guingamp e Caes si accontentano di un punto.

METZ-MONTPELLIER 0-1
Il Montpellier, che affronta in trasferta il Metz ultimo della classe, trova il vantaggio al 24’: Sio, su assist di Mbenza, lascia partire un tiro di sinistro da posizione ravvicinata e la palla si insacca nell’angolino in basso a sinistra. Si passa così al secondo tempo che non regala ulteriori emozioni.

TAGS:
Ligue 1
Psg
Monaco
Nizza

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X