Finals Nba: festa rinviata per Golden State

Gara 5: i Cavs sono ancora vivi grazie a James-Irving

Finals Nba: festa rinviata per Golden State

Non è finita. Alla Oracle Arena, nella gara 5 delle Nba finals, Golden State deve rimandare la festa per il secondo anello consecutivo: Cleveland vince 112 a 97 e riapre i giochi, portandosi sul 3-2 nella serie. Sontuosa prova di LeBron James e Kyrie Irving, che segnano 41 punti a testa e tengono a bada Thompson (37) e Curry (25). Ora la serie torna a Cleveland per gara 6.

Serviva una gara super a Cleveland per riaprire la serie e così è stato. I Cavaliers non sbagliano quasi nulla e riaprono i giochi, zittendo la Oracle Arena e riportando la sfida in Ohio per gara-6. Sono due gli uomini copertina, LeBron James che segna 41 punti e ci aggiunge anche 16 rimbalzi e Kyrie Irving, anche per lui i punti sono 41. I suoi attacchi mettono in seria difficoltà la difesa dei Warriors, e i soliti Thompson (37 punti) e Curry (25) questa volta non riescono a decidere la sfida, complice anche l'assenza del leader carismatico Green. Finisce 112-97, i Cavs fanno festa e rimandano tutto a gara-6 (serie sul 3-2 per Golden State), tra le mura amiche della Quicken Loans Arena.

TAGS:
LeBron James
Golden State
Cavs
Cleveland
Warriors
Nba Finals