TENNIS

Berrettini: "Non mi aspettavo due titoli di fila, potrei piangere"

Il tennista romano bissa il successo di un anno fa al Queen's: per lui è il 7° titolo ATP

  • A
  • A
  • A

The Hammer is on fire! Matteo Berrettini torna a brillare sull'erba del Queen's bissando la sua migliore vittoria in carriera. Questa volta, a sfidarlo nella finalissima è stato il serbo Filip Krajinovic. Matteo domina 7-5 6-4, poi il ruggito liberatorio e le parole con la coppa in braccio: "Sto sentendo troppe emozioni... L'ultima cosa che mi aspettavo era tornare da un'operazione e vincere due trofei di fila".

Vedi anche Tennis, Berrettini cala il bis al Queen's: Krajinovic ko in finale Tennis Tennis, Berrettini cala il bis al Queen's: Krajinovic ko in finale "Difendere il titolo, in uno dei più prestigiosi tornei che abbiamo... Non so cosa dire, non vorrei piangere". Matteo risponde con gli occhi lucidi, di chi è perfettamente consapevole del sacrificio che ci è voluto per tornare a questi livelli dopo l'operazione alla mano destra e i conseguenti 80 giorni di stop.

Poi è il turno dei ringraziamenti, per il traguardo che è sinonimo di 7° titolo ATP su 10 finali giocate: "Ringrazio il mio team e la mia famiglia che mi sono stati sempre vicini. Mio padre mi aveva chiesto dopo la semifinale se doveva venire a guardarmi e gli ho risposto di sì“.

E sull'imminente appuntamento di Wimbledon: "Avrò due giorni di riposo, spero tre. Il Queen's non è un torneo di preparazione, è uno dei tornei più prestigiosi e sono venuto qui per difenderlo. Ovviamente c’è un altro obiettivo tra pochi giorni“.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti