Menu
HomeHome

L'arrivo che proprio non ti aspetti dopo 42 km: che comica a Londra!

Correre una maratona travestiti da Big Ben è molto scomodo, sino all'ultimo metro

Una maratona te la devi sudare fino all'ultimo metro. Anzi, fino all'ultimo centimetro. Specie se decidi di correre travestito: fatichi in gara e fatichi anche sul traguardo quando al termine dei tuoi 42,195 km ti accorgi che l'impresa più dura è proprio passare la linea finale. E non a causa dei muscoli che non rispondono più... Ecco cosa è successo infatti a un runner inglese travestito da BIg Ben sul traguardo della maratona di Londra.

UN ARRIVO UN PO' PROBLEMATICO

TAGS:
Running
Maratona
Londra
Arrivo
London tower
Impedimento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X