LE NOVITA'

Motomondiale: nel 2021 tornano le wild-card

Premiati tutti i dietri circuiti che hanno "salvato" la stagione appena conclusa

  • A
  • A
  • A

La Grand Prix Commission del Motomondiale nel corso di un incontro che si è tenuto a Portimao il 20 novembre 2020 ha annunciato le ultime novità sulle bandiere gialle, le wildcard, la velocità in pitlane. Ai piloti che vedono le bandiere gialle e' richiesto di rallentare per tutelare i piloti caduti permettendo ai commissari d'intervenire. La Commissione introduce nel regolamento l'attuale politica già messa in atto dalla Direzione Gara. Ai piloti che in prova ignorano le bandiere gialle verrà cancellato il tempo su quel giro.

La penalità per chi supera la velocità consentita in pitlane viene modificata ed è ora pari a due long lap penalty da scontare in gara. La penalità precedente consisteva in un ride through. I Commissari FIM si riservano il diritto di applicare ulteriori o diverse penalità, per esempio per una velocità troppo alta.

Vedi anche Aprilia punta su Aleix Espargarò per il 2021: "spareggio" tra Savadori e Smith per affiancare lo spagnolo. Motogp Aprilia punta su Aleix Espargarò per il 2021: "spareggio" tra Savadori e Smith per affiancare lo spagnolo. A causa delle restrizioni legate al Covid-19, non sono state ammesse wildcard per la stagione 2020. Per il 2021 le wildcard saranno consentite per un massimo di due per categoria in occasione di ogni Gran Premio. Come già avvenuto nel caso della Moto2, per la classe Moto3 saranno prese in considerazione solo le iscrizioni attraverso una squadra già impegnata per tutto il campionato.

La Commissione ha infine stabilito che, dopo le modifiche apportate al calendario a causa dalla pandemia, nessun evento sarà dichiarato come miglior Gran Premio. Un trofeo speciale sarà consegnato a tutti e dieci i circuiti in cui si è gareggiato in questo 2020 come segno di riconoscimento per i grandissimi sforzi compiuti per sostenere il campionato in un periodo così difficile.

Vedi anche Il Mondiale delle occasioni perdute: Yamaha MotoGP, si salva solo Morbidelli Motogp Il Mondiale delle occasioni perdute: Yamaha MotoGP, si salva solo Morbidelli

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments