MOTOGP AUSTRIA

MotoGp in Austria ma Valentino Rossi guarda già a Misano: "Bello anche senza il pienone"

Il campione della Yamaha ha commentato positivamente l'ordinanza che permetterà la presenza di pubblico, seppur limitata, nel doppio weekend romagnolo

  • A
  • A
  • A

È un Valentino Rossi sorridente quello che si presenta nella conferenza stampa di presentazione del Gp d’Austria. Il campione della Yamaha non ha dubbi sulla chiave del weekend: “Dobbiamo partire più avanti, le qualifiche saranno decisive”. Il Dottore ha anche commentato l’ordinanza che permetterà a 10mila tifosi al giorno di assistere alle giornate di gara a Misano: “Non sarà pieno, ma con i tifosi sarà comunque bello”.

La MotoGp arriva in Austria, su un circuito storicamente sfavorevole alla Yamaha, ma Valentino Rossi ha fiducia in un buon risultato, come affermato in conferenza stampa: “A Brno ho commesso degli errori in qualifica, è stato difficile recuperare – ha detto il Dottore -. Poi ho trovato il passo giusto in gara, cercando di risalire il gruppo in maniera intelligente. Non è bastato per il podio, anche se sono riuscito a migliorare. Il sabato, quindi, sarà importante. Dobbiamo fare delle buone qualifiche e partire da una posizione migliore in griglia. La Ktm? Miglioramenti impressionanti, possono sicuramente lottare per il titolo. Il meteo? Sarà una grande incognita, dobbiamo essere pronti a ogni condizione”. Rossi non ha però parlato solo del fine settimana che sta per iniziare: è di poche ore fa, infatti, la notizia che 10mila spettatori al giorno potranno seguire dal vivo il doppio fine settimana di gara in programma a Misano Adriatico, una notizia che il campione di Tavullia ha accolto in maniera più che positiva: “Non è possibile immaginare Misano senza i fan. Credo che abbiano spinto tanto per avere le due gare. Certo, non sarà pieno, ma con i 10mila fan sarà comunque bello”.

Tornando al weekend austriaco, il leader del mondiale Fabio Quartararo non nasconde la propria preoccupazione: “Siamo arrivati in Austria lunedì, sta piovendo tutti i giorni ma non più di un'ora al giorno. Sembra che venerdì e sabato potrà piovere, mentre domenica sarà soleggiato. Non sarà facile comunque, è un circuito sfavorevole per le caratteristiche della Yamaha”. Un’impressione confermata dal compagno di squadra del francese, Franco Morbidelli, reduce dal podio in Repubblica Ceca: “Per noi Brno è stato un momento bellissimo, sono riuscito ad essere veloce come vorrei sempre essere e ad agguantare il mio primo podio. Una bella sensazione, un'iniezione di energia per un weekend che si annuncia difficile: storicamente non è un tracciato che favorisce la Yamaha. Comunque riusciamo ad essere veloci in tutte le condizioni, non vedo perché non dobbiamo credere nella possibilità di fare bene”.

Tra i piloti intervenuti anche Brad Binder, vincitore della gara di domenica scorsa con la sua Ktm: “Non sono sicuro che andrà nello stesso modo qui, riuscire ad ottenere la vittoria a Brno è stato inaspettato e fantastico. Un weekend che non dimenticherò mai. Su questa pista ho fatto qualche giro alla fine dell'anno scorso, non so come andranno le cose in MotoGp: non vedo l'ora di scendere in pista per capire come guidare in caso di pista bagnata”. Fiducioso anche Johann Zarco, che a Brno è riuscito ad ottenere a sorpresa la pole position: “Sono motivato dopo il podio in Repubblica Ceca. Un risultato che dà fiducia, sappiamo che qui la Ducati è forte. Sto ancora imparando a conoscere la moto, cerco di capire come fare le cose giuste, passo dopo passo. Non so perché le altre Ducati abbiano avuto difficoltà a Brno: la pole è stata una sorpresa, la gara è andata bene anche perché sono riuscito a controllare il degrado delle gomme. La mia è una moto molto veloce se si riesce a guidare bene”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments