MOTOGP EMILIA ROMAGNA

MotoGP Emilia Romagna: Zarco domina le libere sul bagnato, Quartararo indietro

Il francese del team Pramac stacca di oltre un secondo e mezzo Marquez, "El Diablo" non prende rischi e chiude nelle retrovie

di
  • A
  • A
  • A

È di Johann Zarco il miglior tempo della prima sessione di libere del GP dell'Emilia Romagna, tappa bis a Misano e terzultimo appuntamento del mondiale. Il pilota francese, in sella alla Ducati del team Pramac, chiude il miglior giro in 1:42.374 in condizioni meteo avverse per la tanta pioggia che ha bagnato il circuito. Secondo tempo per Marc Marquez, seguito dall'altra Ducati di Miller. Sesto tempo per Bagnaia, mentre il leader della generale Quartararo non va oltre il 18° tempo.

Getty Images

Tanta pioggia e qualche rischio aprono il fine settimana del bis di Misano, dove la lotta per il titolo mondiale potrebbe concludersi definitivamente o regalare ancora qualche minima speranza alla Ducati di Francesco Bagnaia. Sul bagnato del circuito dedicato a Marco Simoncelli a fare la voce grossa è però la Desmosedici che non ti aspetti, quella di Johann Zarco che in sella alla moto di Borgo Panigale del team Pramac si esalta sotto la pioggia staccando nettamente gli inseguitori. Un secondo e quattro decimi, questo il gap su Marc Marquez, che fanno ben capire le intenzioni del francese che vuole ritornare a fare risultati dopo un lungo digiuno dal podio che si protrae ormai da quattro lunghi mesi. Non sarà di certo facile, ma le Ducati vanno forte a Misano e la prima tappa corsa poco meno di un mese fa ne è la prova.

Se Marquez si prende 1.467 di distacco da Zarco, peggio va a Miller che chiude col terzo tempo a un secondo e sei decimi dal collega di marca. Per Martìn, compagno di box, è invece quarto tempo a soli 42 millesimi dall'australiano, mentre il primo dei due contendenti al titolo mondiale è sesto nella classifica dei tempi. Si tratta di Francesco Bagnaia, protagonista di una caduta senza conseguenze nel finale che però non gli ha dato l'opportunità di giocarsi le sue carte nei minuti antecedenti la bandiera a scacchi che ha decretato la conclusione della sessione.

In top 10 della mattinata piovosa di Misano vanno poi Miguel Oliveira, Danilo Petrucci, Iker Lecuona e l'iridato Joan Mir. L'ultimo weekend italiano di Valentino Rossi si apre col 12° tempo alle spalle del fratellino Luca Marini e davanti alla wild card Michele Pirro. Più giù troviamo poi Vinales col 17° tempo davanti all'ex compagno Fabio Quartararo, che nel fine settimana che potrebbe regalargli il primo titolo mondiale assoluto in carriera resta dietro a guardare gli altri. Nessun rischio per "El Diablo" al quale serve arrivare al traguardo una posizione davanti a Bagnaia per festeggiare a Misano.

Attardati anche Bastianini, 19° davanti ad Aleix Espargarò, Andrea Dovizioso e Takaaki Nakagami. Torna in pista anche Lorenzo Savadori, che chiude con il 24° tempo da wild card per il team Aprilia.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments