MotoGP, Marquez: "Abbiamo aperto un gap in campionato"

Rossi: "La situazione è critica, sappiamo quali sono i problemi ma tardiamo a reagire"

  • A
  • A
  • A

Marc Marquez si gode il trionfo di Jerez, passato un po' in secondo piano dopo l'incidente tra le Ducati: "Sono contento di aver vinto qui, su una pista in cui in passato ho faticato - ha detto lo spagnolo - È stato un weekend duro, in cui sono caduto tre volte e avevo poco feeling con l'anteriore. Ho vinto senza essere il più veloce in pista, Dani andava più forte di me. L'incidente? Sicuramente ci ha aiutato ad aprire un gap nel campionato".

Decisamente deluso Valentino Rossi, che se non fosse stato per l'incidente avrebbe chiuso 8°. Il Dottore non ha risparmiato qualche frecciata alla Yamaha, che fatica a risolvere i guai della sua M1: "Peggio di quello che pensavo oggi. Speravo di andare meglio, invece sono arrivato 5° e il problema è che siamo contenti del risultato. In gara ho fatto il massimo, cercando di stare concentrato e non fare errori, ma la situazione è abbastanza critica. I problemi secondo me sono abbastanza chiari, ma siamo lenti a reagire e questo mi rende triste. Io continuo a crederci, certamente dipende da pista a pista. Domani ci sono i test qui a Jerez e abbiamo in programma di provare qualcosa, ma non è ciò che davvero ci serve".


Soddisfatto Iannone, al secondo podio consecutivo, anche se maturato in maniera più fortunosa di quello di Austin: "Io e Suzuki non ci siamo mai allontanati, abbiamo lavorato sodo e con metodo, io sono una persona a cui piace il dialogo e il confronto e queso ha portato al miglioramento dei risultati. Oggi ho fatto un errore con la gomma, ho optato per la dura all'ultimo momento e questo mi ha fatto faticare. Il podio però fa morale e sarà importante continuare così".

Contento anche Zarco, 2°: "Ho avuto un po' di fortuna - ha detto il francese - Avrei potuto essere più veloce in partenza rispetto a Pedrosa, poi non avevo margine per passarlo, non ci sono mai riuscito. Facevo la mia gara e quando sono caduti in tre davanti a me non ci credevo, ho mantenuto la calma ed è andata bene".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments