MotoGP, Le Mans: Lorenzo di un altro pianeta

L'unico ad avvicinarsi è Iannone, tante difficoltà per Valentino Rossi

Libere 2 di MotoGP dominate come previsto da Jorge Lorenzo che su questa pista vola. A Le Mans in Francia l'unico che si avvicina al pilota spagnolo è Andrea Iannone con la Ducati a + 0.339. Marc Marquez si piazza terzo a mezzo secondo, per tutti gli altri i distacchi sono abissali. Dovizioso è quinto a sette decimi, Rossi che ha fatto diversi aggiustamenti in corso alla moto è decimo a più di un secondo. Grande ritorno di Petrucci già 11°.

Davvero strano vedere Valentino Rossi così in difficoltà su una pista favorevole alle Yamaha come Le Mans, il pesarese è stato battuto di mezzo secondo anche da Espargaro (4°) con la Yamaha Tech. Tanto lavoro ai box per i meccanici di Rossi che si concentrano soprattutto sui problemi all'anteriore. Il pilota pesarese inizia il weekend di gare piuttosto indietro e non sarà facile recuperare terreno su un Jorge Lorenzo scatenato. Il numero 99 ha chiarito a tutti che il più forte sull'asfalto francese è lui, dominatore assoluto delle libere 2 con un tempo che è solo 8 decimi inferiore al record della pista. Le Ducati e le Honda però sono vive e provano a impensierire Lorenzo. Iannone è il migliore degli inseguitori davanti a Marquez che è riuscito ancora una volta a scavare un bel distacco (mezzo secondo) tra sé e il suo compagno di squadra Pedrosa (8°). Quattro decimi invece dividono la Desmosedici numero 29 e la Desmosedici numero 4 di Dovizioso (5°). Bene le Suzuki di Aleix Espargaro (6°) e di Maverick Vinales (7°). Da segnalare che i piloti hanno provato una nuova gomma posteriore fornita dalla Michelin dopo i problemi di spin riscontrati a Jerez.

TAGS:
MotoGP
Le Mans
Yamaha
Honda
Ducati
Lorenzo
Rossi
Marquez