MotoGP Italia, Rossi: "Pole qui è sempre un'emozione"

Il Dottore però tiene i piedi per terra: "In gara sarà dura, soffriamo con le gomme più dure"

  • A
  • A
  • A

Valentino Rossi non nasconde la gioia per la splendida pole conquistata al Mugello: "Non c'è bisogno di dire molto oggi, fare la pole qui è sempre un'emozione speciale. Mi sono veramente goduto il giro di celebrazione...un momento bellissimo. Era da tanto che mi mancava e farla qui è super. La gara? Sarà più dura, l'obiettivo è lottare per il podio. Il problema è che soffriamo con le gomme più dure, speriamo lo facciano anche gli altri".

Il Dottore ha poi parlato dei progressi fatti dalla sua Yamaha nell'ultimo periodo: "Abbiamo lavorato bene, con le gomme medie e dure non ero velocissimo, ma con le morbide è andata alla grande, sono riuscito a entrare nel momento giusto e a spingere al massimo. Miglioramenti? Gli ultimi test non erano andati granché bene, ma siamo andati a scavare nelle cose vecchie e abbiamo migliorato un po', lavorando e credendoci". Sul casco tricolore: "Un omaggio all'Italia. Prima del Mugello cerco sempre di capire quale casco indossare e volevo questo casco con la bandiera italiana, mi piace molto questo disegno quest'anno e devo dire che sta molto bene". Poi si toglie un macigno dalle scarpe: "Penso a tutti quelli che mi danno del 'bollito' e che dicono che ormai sono vecchio, soprattutto quando faccio schifo e mi convinco che magari hanno ragione, quando invece vado forte i miei pensieri sono più positivi. Ho ancora 2 anni di contratto, quindi ne ho ancora quasi tre da correre e a questo punto della mia carriera voglio godermi questi momenti speciali osservando il pubblico in festa".

Un senso di liberazione per Jorge Lorenzo, che ha regalato alla Ducati ufficiale la prima partenza in prima fila della stagione, ma che sembra sempre più lontano da Borgo Panigale: "Abbiamo ricevuto un serbatoio nuovo che aspettavamo da tanti mesi, che mi ha dato più sostegno. Già da venerdì si è vista la differenza, abbiamo due decimi in più che ci permettono di stare davanti. Il feeling è molto buono. Il mio futuro con Ducati? Io farò il massimo per la squadra e tutti i fan, farò il massimo per vincere una gara, ma questo non cambierà il mio futuro".

Contento e fiducioso Maverick Vinales, autore del 3° tempo: "In mattinata avevo provato una moto un po' più aggressiva e invece mi ha fatto perdere velocità. Per la qualifica abbiamo sistemato le cose ed è andata bene. Credo che però possiamo fare anche meglio e sono certo che potremo fare una bella gara".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments