MOTOGP

Mir lancia la sfida a Marquez: "Sarà bellissima, non mi spaventa"

Il neo campione del mondo confessa. "Rossi il mio modello, siamo simili"

  • A
  • A
  • A

Alla viglia di questo tormentato campionato in pochi avrebbero inserito Joan Mir tra i potenziali candisti allo scettro della MotoGP. E invece lo spagnolo, al suo solo secondo anno nella classe regina del Motomondiale, ha fatto centro, regalando alla Suzuki un titolo che mancava da vent'anni.

Vedi anche Valencia, Mir non ci crede: "Non ci sono parole, sogno diventato realtà" Motogp Valencia, Mir non ci crede: "Non ci sono parole, sogno diventato realtà" Adesso, però, c'è chi dice che ha vinto soprattutto grazie all'assenza in pista di Marc Marquez e per questo Mir è pronto a sfidarlo nel 2021. "Sinceramente non mi spaventa essere etichettato come l'anti-Marquez. Siamo qui per quello, per vincere. Chi lo sta facendo più di tutti in questo momento è Marquez e noi dobbiamo entrare a far parte di quella lotta. Quest'anno è andata bene, ma il prossimo ci regalerà una sfida bellissima. La verità è che in questi mesi, anche se non avevo ancora vinto il titolo già stavo pensando alla prossima stagione contro Marc", ha detto alla Gazzetta.

Il suo modello, però, è stato ed è ancora Valentino Rossi: "La persona che io ho osservato più di tutti per capire come fa o non fa le cose, è lui. Ed è anche il carattere nel quale mi riconosco di più. Non perché voglio assomigliare a Valentino, ma semplicemente perché forse è il più simile a me. Di sicuro, invece, non ho il carattere di Marquez".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments