MOTOGP

Marquez e la prossima sfida: battere Ago, vincere con la Ducati o... entrambe le cose

Lo spagnolo ha le carte in regola per raggiungere i 15 titoli del leggendario bergamasco

di
  • A
  • A
  • A

Lui dice che arrivare a 15 titoli mondiali come Giacomo Agostini sarà impossibile, ma chi gli crede davvero? Marc Marquez a 26 anni e 231 giorni è già arrivato a quota otto campionati vinti, di cui sei nella classe regina attuale, la MotoGP. Il mitico "Ago" aveva dovuto aspettare 26 anni e 231 giorni per collezionare il sesto alloro nella 500, mentre Mike "The Bike" Hailwood toccò quota otto a 27 anni e 112 giorni Insomma, anche se una volta si poteva correre in più classi, lo spagnolo di Cervera è in piena corsa per riscrivere la storia del Motomondiale. Con Rossi, Ubbiali e lo stesso Hailwood ormai nel mirino e fermi "solo" a quota 9, Marquez sembra essere lanciato verso la leggenda, anche perché la sua fame pare non avere fine.

E' vero che Agostini sembra irraggiungibile, distando altri 7 Mondiali, ma Marquez potrebbe avere a disposizione un'altra decina di anni ancora ad alto livello e se mantterrà questi ritmi, l'impresa potrebbe essere fattibile.

A meno che non decida di accettare un'altra sfida: provare a vincere con una moto che non sia la Honda. Intendiamoci, nessuno nel paddock pensa che Marc domini in questo modo grazie alla moto, anche perché i risultati degli altri compagni di marca sono lì a dimsotrarlo. Per conferme chiedere a Jorge Lorenzo, uno che ha vinto cinque titoli in carriera e che oggi naviga nelle retrovie del gruppo tra mille problemi.

Magari ripetendo, al contrario, il percorso che fece Casey Stoner, che dopo aver regalato il numero 1 a Borgo Panigale nel 2007, fece altrettanto con la Honda nel 2011. Marquez alla Ducati per ora è solo una voce che gira nell'ambiente, anche se con il contratto in scadenza alla fine della prossima stagione, nei mesi a venire il suo nome infiammerà il motomercato per il 2021. "Ognuno deve decidere qual è il suio cammino", ha detto il team manager Honda, Alberto Puig, a poche ore dal trionfo di Marquez a Burirarm. E magari l'idea di provare a riuscire dove Rossi ha fallito. lo stuzzica anche più di battere Agostini... Sempre che non gli riescano entrambe le imprese....

Vedi anche Marquez, il cannibale che macina record e non ha limiti Motogp Marquez, il cannibale che macina record e non ha limiti

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments