IL CASO

Dzeko rompe con Fonseca e pensa all'addio. La Juve drizza le antenne

L'attaccante ha rotto con l'allenatore, con la conferma del portoghese si aprono nuovi scenari: la Juventus alla finestra

  • A
  • A
  • A

Verrebbe da dire: ci risiamo. Edin Dzeko e la Roma, un rapporto che può finire nelle prossime settimane come nei prossimi mesi a meno che il tutto non si ricomponga come è stato nelle ultime sessioni di mercato quando il bosniaco è stato vicino a Chelsea, Inter e Juventus prima della conferma in giallorosso. Ma stavolta la situazione sembra delineata per diversi motivi, tanto che la punta potrebbe lasciare la Capitale entro fine mese.

Getty Images

Il capitano romanista ha rotto con Fonseca (che in conferenza ha evitato l'argomento), un rapporto sfilacciato sin dall'eliminazione dalla scorsa Europa League datata agosto, quando Dzeko si lamentò della tattica della Roma "dominata in tutto e per tutto" dal Siviglia. Ma ora è lo stesso club giallorosso a valutare la posizione del giocatore, capitano e più pagato della squadra, delusa dal suo comportamento per il litigio con l'allenatore subito dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia contro lo Spezia e per questo escluso dalla partita di campionato sempre contro i liguri.

I Friedkin a fine anno hanno in mente una sorta di rivoluzione che toccherà sia la panchina (obiettivo Allegri) sia il suo giocatore più rappresentativo, Dzeko appunto, una strada che porta a due bivi. La Roma ha battuto lo Spezia e Fonseca per ora è confermato, il bosniaco, allora, potrebbe chiedere di andarsene, un segnale in tal senso sarebbe già arrivato alla dirigenza giallorossa.

Al momento è difficile ipotizzare una destinazione, anche perché la situazione è fresca e suscettibile di cambiamenti di ora in ora. La prima soluzione che viene in mente è quella che porta alla Juventus, che già lo voleva in estate ed è alla ricerca di una punta. Anche Conte gradirebbe Dzeko ma la situazione economica dell'Inter non consente investimenti di una certa portata, parlando di ingaggio (e per un giocatore che va per i 35 anni). Rimarrebbero le opzioni estere (come West Ham e Wolverhampton) e comunque i giallorossi dovrebbero trovare un sostituto, al di là del ritorno di El Shaarawy

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments