Roma, Nainggolan in uscita: ripresi i contatti col Guangzhou Evergrande

Pallotta ha chiesto di tenere viva la pista cinese per il Ninja. Nel frattempo Emerson piace a Chelsea, Liverpool e Juve

  • A
  • A
  • A

A Roma tiene ancora banco il caso Nainggolan. Il club ha bisogno di far cassa e Pallotta avrebbe chiesto ai dirigenti giallorossi di non interrompere i contatti col Guangzhou Evergrande per verificare se ci sono le condizioni per la cessione di Radja. Finanziariamente complicato, l'affare potrebbe essere intavolato sulla base di un prestito oneroso di 6-8 milioni, con riscatto fissato intorno ai 50 mln. Ma il Ninja non è l'unico giocatore in uscita a Roma. Anche Emerson Palmieri ha molti estimatori.

La questione Nainggolan, dunque, non è ancora chiusa a Trigoria. Monchi ha bisogno di far quadrare i conti e l'eventuale cessione del belga aiuterebbe molto la contabilità giallorossa. Proprio per questo motivo il presidente ha chiesto di riaprire la trattativa cinese. L'obiettivo del club è piazzare il Ninja, incassando una cifra che potrebbe superare i 50 milioni complessivi (prestito oneroso e pagamento dilazionato). Al momento la trattativa è ancora in una fase di stallo, ma l'impressione è che i giallorossi abbiano fredda di chiudere per poi cercare sul mercato un eventuale sostituto all'altezza di Radja. Ma il belga non è l'unica pedina che Monchi potrebbe "sacrificare" per limare i bilanci e rientrare dei costi. Visto lo scarso utilizzo, infatti, anche Emerson Palmieri ha le valigie pronte a Trigoria. Sull'esterno giallorosso nelle ultime ore è piombato il Chelsea, ma da tempo sul giocatore si registra anche l'interesse del Liverpool e della Juve, pronta ad approfittare di un eventuale occasione. A Roma è tempo di saldi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments