Roma, Di Francesco esonerato. Ora è ufficiale. In arrivo il Ranieri-bis otto anni dopo

Vertice permanente a Trigoria dello staff dirigenziale. L'annuncio del club alle 18,05. Il nuovo tecnico atteso venerdì alle 12.55 a Fiumicino

  • A
  • A
  • A

Eusebio Di Francesco non è più l'allenatore della Roma. L'esonero ufficiale è arrivato alle 18,05, un breve comunicato della società dopo un vertice dei dirigenti a Trigoria.  Il futuro del tecnico, già in bilico, era legato alla qualificazione ai quarti di Champions League, e dopo una lunga giornata i dirigenti hanno sancito l'addio. Sulla panchina giallorossa torna Claudio Ranieri, che è atteso a Fiumicino venerdì alle 12.55.

In mattinata il futuro di Di Francesco sembrava già appeso a un filo, ma un filo più solido di quanto poteva apparire a prima vista a causa di una reale mancanza di alternative di largo respiro, ovvero un nome non limitato ai prossimi tre mesi. Poi nel pomeriggio la decisione irrevocabile del club.  Per il sostituto, chiuso il discorso Paulo Sousa (va al Bordeaux), rimanevano in gioco Claudio Ranieri (favorito come traghettatore), Christian Panucci e Roberto Donadoni che però ha detto no a un impegno limitato al prossimo trimestre. Così l'orientamento per Ranieri è emerso al tavolo di lavoro cui hanno preso parte Baldissoni, Monchi, l'ad Fienga e Totti (da Londra Baldini). Si resta in attesa dell'annuncio del nuovo tecnico. L'avvocato Mattia Grassani, che cura gli interessi di Ranieri, sarebbe già stato a Trigoria per definire l'accordo con il club giallorosso. Per Ranieri pronto un contratto fino a giugno.

"L' AS Roma comunica che da oggi Eusebio Di Francesco non è più il responsabile tecnico del club. La società ringrazia l'allenatore per il lavoro svolto sulla panchina giallorossa e gli augura il meglio per il futuro". Questo il comunicato della Roma, via twitter.

"Da parte mia e di tutta l'As Roma, vorrei ringraziare Eusebio per l'impegno profuso", ha dichiarato il presidente James Pallotta. "Ha sempre lavorato con un atteggiamento professionale e ha messo al primo posto gli interessi del club rispetto a quelli personali. Gli auguriamo il meglio per la sua carriera".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments