Roma, Di Francesco chiama Balotelli: "Ha grandi mezzi, lo allenerei"

Il tecnico giallorosso: "Due anni fa ho parlato con lui quando ero al Sassuolo e lo volevo con me". Ma Raiola lo consiglia al Napoli

  • A
  • A
  • A

Dopo le parole di ieri di Mino Raiola, che ha ammesso di aver parlato con la Roma di Mario Balotelli, oggi arrivano nuove interessanti rivelazioni da parte di Eusebio Di Francesco. "Allenerei Balotelli - le parole del tecnico giallorosso alla vigilia del match di campionato con il Napoli -. Io ho parlato con lui due anni fa quando ero al Sassuolo e lo volevo con me".

Una vera e propria trattativa tra la Roma e Balotelli, per ora, non c'è mai stata. Però le parti si sono parlate poco più di un mese fa quando il passaggio di Dzeko al Chelsea sembrava ormai imminente. Il contratto di Mario con il Nizza scadrà al termine di questa stagione e l'attaccante, dopo due anni positivi in Francia, rappresenta indubbiamente un'opportunità.

Di Francesco, che tra Defrel e Schick al momento non ha ancora trovato una valida alternativa a Dzeko, conferma di apprezzare le qualità di Balo: "E' un giocatore stimolante, al di là del carattere, e ha grandissimi mezzi". Doti che certamente farebbero comodo alla Roma, mentre il giocatore non vede l'ora di tornare a giocare in Italia. Condizioni ideali per un matrimonio che potrebbe concretizzarsi la prossima estate.

Intanto di Balotelli ha (ri)parlato il suo agente Mino Raiola che  RadioKissKiss (emittente di Napoli) ha detto: "E' ovvio che chi prenderà Mario a parametro zero farà un affare. Se fossi nel Napoli lo prenderei, è uno dei più forti attaccanti in giro. Sarri ha avuto una crescita enorme e la piazza azzurra sarebbe ideale. Balotelli è esplosivo in campo, ha fatto passi avanti nel comportamento. La piazza del Napoli sarebbe fantastica per un giocatore con le sue caratteristiche e il suo carattere. Ci sono tanti giocatori che hanno paura di venire a Napoli, lui chiaramente no. Devi crederci per prenderlo, ma sarebbe un affare. Mario non ha mai sofferto la piazza, è stato già nelle più grandi al mondo. Il calore della piazza gli fa solo bene, proprio come ad Ibrahimovic".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments