BASKET

Pallacanestro Varese: "Condotta non in linea col club", esonerato coach Roijakkers

L'allenatore olandese stava portando la squadra alla salvezza, ma la società ha deciso di punirlo per alcuni comportamenti nei confronti degli atleti

  • A
  • A
  • A

Ancora è trapelato poco dalla Pallacanestro Varese, se non un lapidario comunicato: Johan Roijakkers è stato esonerato "a causa di una condotta non in linea con i principi del club". Dietro, con ogni probabilità, ci sarebbe il rapporto difficile con Justin Reyes, la guardia portoricana arrivata a gennaio in Insubria dalla G-League statunitense. In generale ci sarebbero stati pesanti e reiterati insulti rivolti ai giocatori, sia durante i timeout che negli spogliatoi, cambi punitivi e rapporti tesi che, nella breve esperienza del coach alla Openjometis, hanno ridotto ai minimi termini la sopportazione dei giocatori nei confronti dell'allenatore.

© ipp

Il club dell'amministratore delegato Luis Scola ha preso subito posizione, congedando l'olandese, non nuovo a questi screzi, preceduto dalla sua fama da "duro". Un fulmine a ciel sereno per il Basket Varese che con il vulcanico allenatore aveva inanellato una serie positiva di sette vittorie in dodici gare, che l'aveva risollevata dall'ultimissima posizione e proiettata in zona salvezza. Il tecnico orange era già stato protagonista di un episodio simile a gennaio quando, dopo una dura lite, l'ala azzurra e giocatore chiave Alessandro Gentile aveva lasciato i varesotti, trasferendosi a Brindisi. La guida della squadra verrà affidata ad Alberto Seravalli, assistente di Roijakkers.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti