MERCATO NAPOLI

Napoli, Giuntoli: "Icardi non possiamo permettercelo, vogliamo tenere Milik"

Il ds degli azzurri: "Dico no al mercato di 5 mesi. Troveremo offerte per Koulibaly e Allan"

  • A
  • A
  • A

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ha fatto il punto sul mercato in periodo di coronavirus. "Dico no al mercato aperto 4-5 mesi, è contro l'etica del campionato. Icardi è un grande calciatore, chi non lo vorrebbe? Ma credo sia lontano dalle nostre possibilità ora - ha spiegato - Milik? Vogliamo tenerlo". Allan e Koulibaly gioielli di mercato: "Non avremo problemi a trovare chi mette un sacco di soldi".

Ai microfoni di Sky Sport, il ds degli azzurri parla di come cambierà il mercato a causa del coronavirus. "Come immagino il mercato? Mercato aperto 5 mesi probabilmente sarebbe necessario per noi, ma sarebbe contro
l’etica del campionato, coi calciatori che avrebbero la testa altrove e non al campo - il suo pensiero -. Sicuramente una data per completare gli organici, ma non aperto per 4 o 5 mesi. Gli incontri sono fondamentali sul mercato, stiamo facendo chiamate da casa con gli agenti ora".

Su come prosegue il suo lavoro. "Ci stiamo rendendo conto di ciò che sta succedendo. Visto il prolungarsi della quarantena, ci stiamo muovendo. Arrivano segnalazioni, tutti i giorni ci sono confronti con lo scouting, vediamo partite intere e non solo spezzoni e valutiamo tutti”. 

Gattuso e il rinnovo. “Non parliamo di rinnovi al momento, stiamo molto bene con lui, sta facendo un grandissimo lavoro, perché non continuare? Ma non ci siamo seduti al tavolo ancora”.

I nuovi colpi messi a segno. "Abbiamo preso Rrahmani e Petagna per il futuro, Petagna è già in doppia cifra e pensiamo possa fare molto bene da noi; Rrahmani ha un piede importante, fa uscire bene la palla da dietro e l’abbiamo preso per questo".

Milik è entrato nel mirino del Milan. "Vogliamo tenerlo, è molto importante, stiamo trattando il rinnovo col suo entourage e c’è ancora tempo per prolungare. Ufficialmente non me lo ha chiesto nessuno, ma è normale abbia tanti estimatori”. 

Delusione Lozano. “Non è che non ha funzionato qualcosa, non stava benissimo, un problema al ginocchio lo ha frenato d’estate. Ha fatto delle buone partite da seconda punta con Ancelotti, non ha fatto come si poteva pensare, ma neanche così male. È un patrimonio del Napoli e in futuro farà vedere cosa sa fare”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments