Piatek-Milan più vicini, martedì incontro decisivo col Genoa

L'operazione coi rossoblù per l'attaccante polacco è alle battute conclusive: nell'affare anche Bertolacci

  • A
  • A
  • A

Piatek (venerdì in polacco) 18 gennaio 2019 è stato un giorno decisivo per il passaggio del bomber del Genoa al Milan. Il vertice tra Leonardo e la dirigenza rossoblù (presenti il dg Giorgio Perinetti, l'ad Alessandro Zarbano, l'agente del giocatore Gabriele Giuffrida mentre il presidente genoano Preziosi è arrivato in un secondo tempo) durato oltre tre ore non ha portato al comunicato ufficiale, ma ormai ci siamo. Per martedì, giorno dopo dopo l'impegno in campionato, è previsto quello che dovrebbe essere l'incontro finale. Poi, solo l'annuncio.

L'ultimo "ostacolo" che arrivava da Casa Milan (i dubbi sulla fattibilità dell'affare dell'ad rossonero Gazidis in relazione alle limitazioni del FPF) è caduto dopo il via libera arrivato da parte della Uefa e della commissione di controllo di Nyon, visto che proprio la dirigenza milanista si era preventivamente rivolta alla Camera giudicante per un parere ‘tecnico' sull'affare in questione. Un parere positivo che ha permesso a Leonardo di entrare nella vera e propria fase operativa. Il responsabile del mercato rossonero ha studiato tutto nel minimo dettaglio e ha trovato la formula "giusta" per scardinare la resistenza del presidente rossoblù Preziosi.

Piatek arriverebbe con la formula del prestito oneroso (circa 15 milioni) con diritto di riscatto a fine stagione per una cifra complessiva di 40 milioni di euro ma nell'affare potrebbero entrare anche Bertolacci e Halilovic per abbassare l'esborso. Tutto fatto anche con il giocatore e il suo agente Gabriele Giuffrida: accordo per in quinquennale da 2 milioni di euro. 

Tutti aspettano la fumata bianca, anche Gonzalo Higuain che non vede l'ora di volare a Londra per le visite mediche e la firma sul contratto con il Chelsea. È venerdì, è un segno del destino, Piatek e il Milan è un matrimonio che s'ha da fare. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments