TEMPO REALE

Milan, mercato live: Garcia blinda Romagnoli

Il tecnico giallorosso: "Vorrei tenerlo"

  • A
  • A
  • A

Il tecnico della Roma, Rudi Garcia, ha parlato del futuro di Romagnoli, giocatore da tempo inseguito dal Milan: "Tutti i giocatori che sono qua più i nazionali che arriveranno dopo, come Romagnoli, sono importanti. Anche i giovani, è sempre un momento in cui stiamo insieme tutto il giorno e possiamo valutare bene tutto dentro e fuori dal campo".

"Ibra, irrompe l'Inter", titola così il Corriere dello Sport in prima pagina. Una minaccia in più per il Milan che sta lavorando da diverse settimane sul ritorno dell'attaccante svedese in rossonero. Secondo il giornale i nerazzurri sarebbero pronti al derby di mercato per riportare Zlatan alla Pinetina. Nuovo caso Kondogbia? 

Il Milan lavora anche alle cessioni. Michelangelo Albertazzi è sicuramente un giocatore in uscita e i rossoneri stanno parlando con Empoli e Verona, come riferisce il canale tematico del club di via Aldo Rossi.  

Zlatan Ibrahimovic chiama il Bayern Monaco. L'attaccante svedese, ai media tedeschi, ha aperto a un suo clamoroso futuro in Germania: "E' un campionato che mi affascina e chissà, magari un giorno potrei anche giocarci. Del resto ho ancora tempo. Se dovessi andare in Germania sarebbe per giocare al Bayern, uno dei cinque club migliori al mondo". Ipotesi molto difficile perché in Baviera c'è Guardiola...

Il quotidiano francese Le Parisien non ha dubbi: Angel Di Maria ha già un piede a Parigi. E l'arrivo dell'argentino a Parigi libererebbe da subito Zlatan Ibrahimovic, che a questo punto torna ad avvicinarsi al Milan. La dirigenza del Psg è decisa a sferrare l'attacco per l'ala del Manchester United (60 milioni l'offerta): a Parigi ci sono sia Jorge Mendes, procuratore del calciatore, che Mino Raiola, agente di Ibrahimovic. Che a questo punto non rientrerebbe più nei piani del Psg, deciso a puntare su Di Maria e Cavani come fulcro dell'attacco. Ibra-Milan, la trattativa può tornare a decollare.

Il Milan non pensa soltanto alla difesa (Romagnoli l'obiettivo numero uno), ma anche al centrocampo. E in queste ore c'è stato un ritorno di fiamma per Witsel dello Zenit. Adriano Galliani ha alzato l'offerta del Milan a 22 milioni più 3 di bonus, che si avvicina in maniera significativa alla richiesta di 30 dei russi. La trattativa, a questo punto, potrebbe avere un'accelerata decisiva.

Con il rinnovo di Mexes e il possibile arrivo di uno tra Romagnoli e Maksimovic, Alex rischia di avere poche possibilità di essere titolare. Il Santos si è fatto avanti e il Milan, nonostante il contratto del brasiliano scada tra un anno, può farlo partire a parametro zero. L'unico ostacolo è l'ingaggio: dal club di via Aldo Rossi percepisce 2,5 milioni di euro.

Dal Marocco sono sicuri: Mastour andrà al Psg per 7 milioni di euro. Sarebbe stato così raggiunto un accordo tra il Milan e la società francese per il giovane talento classe 1998.

AC Milan comunica che Philippe Mexes ha prolungato il suo contratto al 30/06/2016 e sarà a Milanello sabato 11/07.

Non c'è fretta, ma intanto arrivano nuovi segnali positivi per il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Il Milan attende fiducioso le mosse di mercato del Psg che sogna addirittura Cristiano Ronaldo. C'è stato un primo incontro con il presidente del Real Madrid Florentino Perez per sondare il terreno. E l'arrivo del portoghese sotto la Tour Eiffel liberebbe lo svedese, pronto a riabbracciare i rossoneri. 

Mihajlovic è stato chiaro e vuole solo Romagnoli per la difesa. Galliani sta cercando di accontentarlo, ma la trattativa con la Roma non è delle più semplici. La richiesta dei giallorossi per il giovane è di 30 milioni di euro, mentre il Milan è pronto ad arrivare sino a 20. Ballano dieci milioni, una distanza difficile da colmare in poco tempo. La trattativa può decollare da un momento all'altro perché l'idea è quella di avere l'ex Sampdoria già per le amichevoli in Cina.  

José Mauri giocherà con il numero 4. E' questa la maglia scelta dall'ex Parma che avrebbe voluto la 8 del suo idolo Gattuso. Numero, però, già di Suso

MilanNews ha intervistato Paulo Tonietto, agente di Thiago Silva, che ha spiegato: “Un giorno Thiago potrebbe tornare al Fluminense, così come al Milan, gli piacerebbe, ma ad oggi non c'è la minima chance che possa cambiare club. In questo momento costa troppo, ha un contratto fino al 2018 e ha uno stipendio molto alto. Il Milan non potrebbe pagarlo perché ha una sua politica sugli ingaggi. Thiago Silva sta benissimo al Psg e difficilmente può cambiare squadra, anzi, non c'è la minima possibilità, troppo costoso per il Milan”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti