TALENTO

Milan, accordo con Brahim Diaz: il Real deve decidere se dire sì al diritto di riscatto

Dalla Spagna: il giocatore entusiasta del progetto milanista. I Blancos vorrebbero cederlo in prestito secco ma i rossoneri puntano al diritto di riscatto

  • A
  • A
  • A

Il Milan procede spedito su Brahim Diaz, il trequartista classe 1999 del Real Madrid su cui da qualche tempo hanno messo gli occhi gli uomini-mercato rossoneri. E la novità che arriva dalla Spagna è grossa visto Maldini e Massara hanno ottenuto il sì del giocatore come riporta AS, notoriamente vicino alle cose madridiste. Di più: lo spagnolo (di origini marocchine) è entusiasta del progetto milanista tanto da essere propenso ad accettare un eventuale diritto di riscatto, idea che invece non convince il Real, consapevole delle sue qualità e quindi intenzionato a riportarlo alla base tra un anno.

La partita a questo punto si gioca proprio sulla formula. Stabilita la base del prestito, il Milan propone di inserire l'opzione per riscattare Diaz a fine anno mentre il Real - d'accordo sul lasciarlo andare via una stagione in modo da mettere minuti nelle gambe in vista degli Europei Under 21 e delle Olimpiadi che il 21enne vuole giocare con la Spagna - è titubante e preferirebbe invece non rischiare di perderlo.

Ad ogni modo i buoni rapporti tra le società possono favorire la buona riuscita dell'affare tanto che nelle prossime ore ci saranno nuovi contatti per tentare di avvicinare le posizioni. Brahim Diaz ha dato il suo sì al Milan ed è la priorità in caso di addio al Real ma ha altre offerte dalla Liga: Real Sociedad, Betis e Getafe.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments