Milan, ceduto Niang al Torino

Paletta resta rossonero. Pellegri prenotato per gennaio

  • A
  • A
  • A

L'ultimo affare del pirotecnico calciomercato del Milan è stato in uscita. I rossoneri infatti hanno ceduto l'attaccante Mbaye Niang al Torino con un'operazione da 20 milioni di euro, bonus compresi. Niente Lazio per Gabriel Paletta, mentre Mirabelli e Fassone hanno posto le basi col Genoa per l'acquisto di Pellegri a gennaio, mentre Jankto resta all'Udinese. Restano in piedi le trattative per le cessioni di Sosa e Gomez in Turchia.

Il Trabzonspor vuole Sosa. Al giocatore è stato proposto un triennale da 5 milioni a stagione, mentre al club rossonero verrebbero corrisposti 6-7 milioni; una cifra importante per un calciatore in scadenza il prossimo giugno. Il calciomercato turco chiuderà i battenti il 7 settembre, quindi il Milan ha tutto il tempo per confrontarsi con Montella e l'entourage del giocatore, per procedere ad un'eventuale cessione".

Beppe Riso ha fatto il punto sulla chiacchiera per Salcedo e Pellegri con il Milan: "Abbiamo posto le basi per uno dei due, ma a gennaio, non ora". L'indiziato principale è Pellegri.

Colpo di coda del Milan. Pare sia andato a buon fine l'incontro tra la dirigenza rossonera e Beppe Riso, agente di Salcedo e Pellegri. I due gioiellini del Genoa dovrebbero essere molto vicini ai rossoneri. Si attende la chiusura dell'affare

Beppe Riso, agente tra gli altri di Jankto (per cui l'Udinese ha detto no ai rossoneri), è da poco entrato a Casa Milan. I rossoneri starebbero facendo un tentativo in extremis per strappare al Genoa i due giovanissimi talenti Salcedo e Pellegri. Anche la Juve e l'Inter hanno seguito molto i due rossoblù per i quali Preziosi chiede però parecchi soldi.

Dopo diversi giorni di tira e molla, Milan e Torino hanno raggiunto l'accordo definitivo per Niang nell'ultimo giorno di mercato. L'attaccante si trasferisce dunque al club granata: si tratta di un'operazione da 20 milioni di euro complessivi, bonus compresi.

Nell'entusiasmante mercato del Milan potrebbe esserci spazio per un colpo di coda. Non sarà Jakub Jankto chiesto all'Udinese ma immediatamente blindato. Il ds dei friulani ha chiuso immediatamente la porta: "Jankto-Milan? Ce l'hanno chiesto loro e tanti altri, ma abbiamo stroncato ogni interesse sul nascere: vogliamo trattenerlo e farlo crescere ancora. Tratterremmo anche Pontisso: fino a gennaio resta con noi”.

Niente Lazio per Paletta. Il difensore del Milan non ha trovato l'accordo sull'ingaggio con i biancocelesti. Ora si riapre la pista che lo porterebbe in Turchia.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti