LAZIO

Lazio, la settimana di Simone Inzaghi: si attende l’annuncio del rinnovo

Il tecnico biancoceleste firmerà un biennale da 2,4 milioni netti più 500mila euro di bonus

  • A
  • A
  • A

Conto alla rovescia in casa Lazio, dove è cominciata la settimana decisiva per la firma sul rinnovo di mister Simone Inzaghi. Secondo Il Messaggero infatti, tutti i dettagli sono stati limati e il tecnico, che va in scadenza a giugno, si è accordato per un biennale fino al 2023 con lo stipendio che sale da 2 a 2,4 milioni di euro netti a stagione più altri 500mila euro di bonus. Già nella giornata di oggi potrebbe arrivare l’annuncio, che è comunque atteso entro fine settimana, Inzaghi diventerà il tecnico più longevo dell'era Lotito.

Un record prestigioso per il tecnico biancoceleste, che firmerebbe nel momento migliore della sua squadra, reduce da cinque vittorie in fila in campionato, in piena rimonta Champions e già con un pensiero alla sfida contro il Bayern negli ottavi. Una firma che arriva a calciomercato chiuso e dopo lunghe settimane di trattative, perché il dialogo si era aperto ufficialmente il 9 dicembre scorso, dopo la storica qualificazione agli ottavi di Champions. Nel periodo fra Natale e Capodanno il felice epilogo della vicenda sembrava a un passo, lo aveva confessato anche lo stesso mister (“Lavoro con Lotito da 17 anni e abbiamo discusso una sola volta, non ci saranno problemi per il rinnovo”), ma poi si è deciso di aspettare ancora. Adesso finalmente ci siamo, la firma arriverà, forse già in giornata, perché Inzaghi vuole continuare a fare la storia della Lazio.

LOTITO: “GRANDE RAPPORTO CON INZAGHI”
Anche il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha ribadito oggi il rapporto di stima reciproca che lo lega a Simone Inzaghi, vicinissimo al rinnovo contrattuale con il club biancoceleste: "La società ha fatto una proposta e con Inzaghi c'è una grande intesa e rapporto, sul piano umano e professionale. Non penso che ci siamo problemi da parte mia e sua per proseguire questo percorso che sta dimostrando che la Lazio esiste, in termini pratici e di forza. Questa Lazio pesa in termini di organizzazione, ruolo e credibilità nazionale e internazionale. Ma non c'è nessun appuntamento, qui non ci sono i piccioni viaggiatori che mandano i messaggi. Ci sentiamo tutti i giorni, tra me e Simone non ci sono né segreti né problemi. L'unico problema che c'è è il tempo perché io non ci sono quasi mai e lui è preso da mille cose".

Vedi anche Le pagelle del mercato: il Milan ha fatto il massimo, Inter senza voto, Juve col cerino in mano Mercato Le pagelle del mercato: il Milan ha fatto il massimo, Inter senza voto, Juve col cerino in mano

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments