L'ANNUNCIO

Ufficiale, Khephren Thuram è un nuovo giocatore della Juventus

La squadra di Thiago Motta dà il benvenuto al terzo colpo dell’Era Giuntoli, per lui un contratto di 5 anni da 2 milioni di euro a stagione

  • A
  • A
  • A

Khephren Thuram è un nuovo giocatore della Juventus. L’annuncio del club bianconero arriva con una nota sui suoi canali: “È ufficiale il passaggio a titolo definitivo alla Juventus di Khéphren Thuram proveniente dall’OGC Nice: il centrocampista classe 2001 ha firmato un contratto di 5 anni fino al 30 giugno 2029". Un colpo importante per la squadra di Thiago Motta, che seguiva ormai da tempo il centrocampista francese. Un’operazione che porta nelle casse del Nizza 20 milioni di euro più 5 di bonus. Il giocatore guadagnerà circa 2 milioni di euro netti a salire stagione dopo stagione. Dopo 23 anni, dunque, un altro Thuram indosserà la maglia della Juve.

LA NOTA DEL CLUB

Il comunicato ufficiale: "Il legame fra Khéphren Thuram-Ulien e l’Italia è di lunga data e risale al suo luogo di nascita. Perché Khéphren, francese, figlio dell’ex giocatore bianconero Lilian Thuram, nasce a Reggio Emilia nel marzo del 2001 a pochi mesi dal trasferimento a Torino di papà Lilian che, a quei tempi, giocava a Parma. Nell’estate del 2001 la famiglia Thuram si trasferisce a Torino dove, ventitré anni più tardi, Khéphren è pronto a fare ritorno. I primi passi nel mondo del calcio Khéphren Thuram li muove in Francia, vicino a Parigi: prima a Neuilly-sur-Seine nelle giovanili dell'Olympique de Neuilly, poi a Boulogne-Billancourt all’Athlétic Club Boulogne-Billancourt. A 13 anni viene selezionato da INF Clairefontaine e inserito tra i migliori venti giocatori francesi nati nel 2001; nel 2016 arriva la chiamata dell’AS Monaco con il quale debutta tra i più grandi e lo fa in Champions League nel novembre del 2018, a 17 anni, contro l’Atletico Madrid; nell’estate del 2019 poi il trasferimento all’OGC Nice con cui colleziona 167 gare totali fra competizioni nazionali e internazionali, mettendo a segno 9 gol e realizzando 11 assist. Quinquennio nel quale è stato il giocatore del club transalpino a collezionare più presenze in Ligue 1 (141) e in cui è stato il secondo calciatore a ingaggiare più duelli (942). È con il club della Costa Azzurra che Khéphren si presenta a tutti gli effetti al grande pubblico, maturando sotto tutti gli aspetti: fisici, - dinamismo, velocità e potenza alcune delle sue caratteristiche - tecnici, tattici e di responsabilità sul rettangolo verde. Insomma, da più parti definito come il prototipo del centrocampista moderno. Caratteristiche che hanno convinto anche il commissario tecnico della Francia Didier Deschamps a convocarlo con la nazionale maggiore con la quale ha debuttato il 24 marzo 2023 contro l’Olanda". 

LO SFOTTÒ DEL FRATELLO NERAZZURRO

Non manca la reazione del fratello Marcus, protagonista dello scudetto nerazzurro, che sui suoi profili social ha condiviso il video di presentazione bianconero aggiungendo, però, un pizzico di ironia: "Khephren figlio unico". Un'amorevole frecciata all'indirizzo di papà Lilian di fede bianconera. Si prospetta un derby d'Italia di fuoco, tutto in famiglia.

Ufficiale, Khephren Thuram è un nuovo giocatore della Juventus - foto 1
© instagram

LE PRIME DICHIARAZIONI

Ecco le prime parole di Khephren Thuram da nuovo giocatore della Juventus: "È molto bello, essere qui è una cosa che sogno da piccolo. Sono molto emozionato, è una grande emozione. È stata una lunga giornata però è andata molto bene. La prima volta che mi ha contattato la Juve giocavo a Monaco e avevo 17 anni - racconta - però non sono venuto qua e sono andato a Nizza. Adesso sono tornato e sono molto contento, perché per me è il più grande d’Italia. Quando la Juve ti contatta, dici sì di sicuro”. Il centrocampista classe 2001 conosce bene il peso della maglia bianconera anche grazie all'esperienza di papà Lilian, e a proposito di quel periodo ha raccontato: “Mi ricordo quando mio papà giocava allo Stadio delle Alpi. Mi ricordo di Zlatan (Ibrahimovic ndr) per me era un grande giocatore, era il miglior giocatore del mondo quando ero piccolo. E poi mi ricordo di quando vivevo qui con mio fratello, andavamo a scuola insieme. Papà mi ha detto che è il più grande club d’Italia - ha aggiunto - uno dei più grandi del mondo e mi ha detto che quando sei qui giochi per vincere sempre”. Khephren ha poi concluso così: "Saluto i tifosi e spero che ci vedremo presto, fino alla fine”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti