Manchester United-Pogba, settimana decisiva: la Juve gioca al rialzo

Secondo il Guardian i bianconeri vorrebbero 130 milioni, intanto a Old Trafford Ibrahimovic sceglie la 9 e fa arrabbiare Martial

Pogba, Lapresse

Quella appena iniziata potrebbe essere la settimana decisiva per il futuro di Paul Pogba. Secondo il Guardian, il francese sarebbe vicinissimo allo United, ma la Juventus per cedere il suo gioiello avrebbe chiesto agli inglesi un bonus di altri 10 milioni. Al momento infatti i Red Devils hanno offerto 120 milioni, ma la Juve non vorrebbe pagare la 'maxi-commissione' destinata a Mino Raiola e ne chiede in totale 130.

Il club bianconero non ha nessuna intenzione di accollarsi una parte del compenso che spetta all'agente del francese perchè ha bisogno di trovare i soldi necessari a pagare la clausola di Gonzalo Higuain e, eventualmente, quelli per comprare il sostituto di Pogba. A questo proposito Marotta e Paratici sono già al lavoro per individuare il profilo più adeguato: in pole position c'è sempre Matic, che però il Chelsea e Conte non vorrebbero mollare, la prima alternativa è Witsel dello Zenit, sul quale però è tornato forte l'Everton, è ancora in piedi l'ipotesi Sissoko del Newcastle, mentre sembra molto difficile la pista che porta a Brozovic. Sullo sfondo, inoltre, il nome di Rakitic, che sembrerebbe in rottura col Barcellona e sarebbe un grande colpo anche a livello mediatico.

Ma prima di fare qualunque ragionamento sul sostituto bisogna vendere Pogba e, sempre secondo i tabloid inglesi, i negoziati continuano senza sosta sia fra i due club sia fra il Manchester e Pogba. Lo United, scrive il Guardian, avrebbe già raggiunto un accordo con il 23enne centrocampista francese sulla base di un contratto quinquennale da circa 12 milioni di euro a stagione più una serie di bonus e la possibilità di gestire in proprio sponsor e diritti di immagine.

UNITED, SCOPPIA LA POLEMICA IBRA-MARTIAL

UNITED, SCOPPIA LA POLEMICA IBRA-MARTIAL

Non ha ancora iniziato ufficialmente la sua avventura al Manchester Utd, ma la sua ingombrante presenza ha già creato qualche problema nello spogliatoio: il neo attaccante dei Red Devils Zlatan Ibrahimovic ha infatti scelto la maglia numero 9 per la sua prima esperienza in Premier League. Fin qui niente di male, se non fosse che la 9 aveva già un proprietario, Anthony Martial, che non ha preso per niente bene la notizia dello "scippo". Secondo il Sun il francese, acquistato un anno fa dal Monaco per la cifra monstre di 80 milioni, non è stato avvertito dalla società del cambio di numero (indosserà la 11 ndr) e ha appreso la notizia mentre si trovava in vacanza. La reazione è arrivata via social: il classe '95 ha smesso di seguire l'account ufficiale del Manchester United su Instagram e Twitter e come foto copertina del suo profilo Facebook ha scelto uno scatto in cui indossa la maglia con il 9, come a ribadire che quel numero è suo e di nessun altro.

TAGS:
Calcio
Mercato
Pogba
Manchester united
Juventus
Ibrahimovic
Martial