MERCATO

Juventus, accordo per Chiesa: ma prima bisogna vendere

C'è l'intesa tra i bianconeri e l'esterno, ma resta da sciogliere il nodo cessioni

  • A
  • A
  • A

La Juventus vuole Federico Chiesa e l'esterno della Fiorentina vuole i bianconeri. L'ultima settimana di calciomercato potrebbe essere decisiva per il grande colpo dei campioni d'Italia, che prima di affondare però devono vendere gli esuberi (Khedira, Douglas Costa e De Sciglio su tutti). L'accordo con il giocatore esiste ormai da un anno, Chiesa firmerebbe un contratto da cinque anni a circa 4,5 milioni netti a stagione, e ora sarebbe pronta anche l'offerta da presentare alla Fiorentina: prestito oneroso con opzione di riscatto (un diritto pronto a diventare obbligo a determinate, facili, condizioni) per un esborso totale di circa 50 milioni.

I contatti dei bianconeri con Fali Ramadani, intermediario dell'operazione, sono continui, la società di Commisso sembrerebbe ormai convinta a lasciar partire il suo gioiello più prezioso (anche a meno dei 70 milioni sempre richiesti), ma prima di tutto la Juve deve risolvere alcune situazioni che al momento stanno bloccando il mercato in entrata. 

Per arrivare a Chiesa bisogna fargli spazio in rosa e soprattutto a bilancio: la risoluzione di contratto di Khedira sembra ormai vicina, Rugani e De Sciglio hanno offerte soprattutto dall'estero e potrebbero lasciare Torino nei prossimi giorni, ma è decisiva la posizione di Douglas Costa, che ha rifiutato l'offerta del Wolverhampton e in assenza di una proposta da una big vorrebbe restare in bianconero.

Senza la partenza del brasiliano, difficilmente la Juve potrà affondare su Chiesa, ma Paratici è già al lavoro e, si sa, nell'ultima settimana di calciomercato può succedere di tutto. 

Vedi anche L'Equipe: "Juventus, violate le norme Onu contro la Corea del Nord nel trasferimento di Han" juventus L'Equipe: "Juventus, violate le norme Onu contro la Corea del Nord nel trasferimento di Han"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments