MANOVRE BIANCONERE

Juve, il rinnovo di Cuadrado tiene in ansia i tifosi

Il colombiano vuole restare, ma finora la proposta non è arrivata. Intanto, il Tottenham è vicino a riscattare Kulusevski

  • A
  • A
  • A

Juan Cuadrado come Dybala? A oggi nessuno dei giocatori della Juve in scadenza di contratto a giugno ha rinnovato, ma c'è qualcuno più di altri che tiene in ansia i tifosi bianconeri. Perché, detto che non è ancora stato assimilato il prossimo addio della Joya, perdere anche un giocatore come il colombiano farebbe altrettanto male. E' vero che ha 34 anni, ma lo è altrettanto che nelle ultime stagioni è stato forse l'unico e vero trascinatore tecnico della Signora. Per questo si attende l'annuncio di un accordo che, come quelli di Bernardeschi, Perin e De Sciglio, tarda però ad arrivare.

Vedi anche Juve a caccia del dopo-Dybala: cinque nomi per sostituire la Joya juventus Juve a caccia del dopo-Dybala: cinque nomi per sostituire la Joya I rapporti tra le due parti sono buoni, ma è vero che la Juve non farà valere l'opzione per il prolungamento automatico fino al 2023 alle stesse cifre attuali. A Torino vogliono abbassare l'ingaggio da 5 milioni di euro per portarlo a 2,5, anche se allungando il contratto di altri due anni con un'opzione per il terzo. Cuadrado parrebbe pronto ad accettare, ma finora non ci si è ancora seduti attorno a un tavolo e per questo qualche altro club sta drizzando le antenne per capire se tra un paio di mesi si potrà presentare una ghiotta occasione di mercato a costo zero.

Intanto, però, buone notizie per la Juve arrivano da Oltremanica. Dopo un avvio difficoltoso, infatti, Dejan Kulusevski ha conquistato Conte e i tifosi del Tottenham con prestazioni degne del suo talento. Per questo sembra ormai certo il riscatto da parte degli Spurs. L'accordo prevedeva un prestito di 18 mesi con l'obbligo di riscatto nel caso in cui i londinesi dovessero ottenere la qualificazione alla prossima Champions League (attualmente sono quarti a +3 sull'Arsenal, che ha una gara in meno) e lo svedese giocasse il 50% delle partite in programma. Per le casse bianconere sarebbero altri 35 milioni di euro che farebbero non poco comodo in estate. Per i rimpianti, invece, ci sarà sempre tempo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti