DIETROFRONT?

Juve, c'è un piano per trattenere De Ligt: rinnovo e clausola più bassa

Gli arrivi di Di Maria e Pogba potrebbero convincere l'olandere a rimandare di un anno l'addio ai bianconeri

  • A
  • A
  • A

Alla Continassa sembrava ormai tutto pronto per l'addio di Matthijs de Ligt, ma nelle ultime ore la rassegnazione bianconera starebbe lasciando lentamente spazio a un nuovo piano per trattenere il centrale olandese a Torino. Secondo quanto riporta La Stampa, infatti, dopo un summit tra i dirigenti bianconeri e l'entourage del giocatore sarebbe infatti emerso un possibile cambio di rotta. Soddisfatto dei colpi Pogba e Di Maria, De Ligt starebbe infatti pensando di rimandare l'addio ai bianconeri almeno di un anno, rinnovando il contratto in scadenza nel 2024 e abbassando la clausola di rescissione

© Getty Images

Vedi anche Juve, De Ligt vuole solo il Bayern: pronto a tagliarsi lo stipendio juventus Juve, De Ligt vuole solo il Bayern: pronto a tagliarsi lo stipendio

Mosse che da una parte consentirebbero alla Juve di poter contare ancora su De Ligt per un'altra stagione e dall'altra di abbassare l'asticella delle future richieste bianconere in caso di cessione. Ipotesi che cambierebbe radicalmente lo scenario ipotizzato in questi giorni col Bayern in pressing e che porterebbe il piano della discussione su un altro livello. Non tanto economico, quanto tecnico e di ambizioni.

Dopo i colpi sul mercato della Juve, infatti, De Ligt potrebbe aver percepito il cambiamento in corso e intuito la bontà del nuovo progetto che si sta costruendo alla Continassa. Certo, il pericolo di un addio imminente al momento non è ancora scampato, ma qualcosa sembra cambiato nella testa del giocatore, non più sicuro al 100% di voler abbandonare immediatamente i bianconeri. A patto ovviamente che il Bayern non decida di rilanciare subito in maniera pesante per spazzare via dubbi e incertezze del difensore e mettere sul piatto un'offerta vicina alla clausola da 120 milioni

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti