MERCATO INTER LIVE
TEMPO REALE

Mercato Inter: ipotesi Odriozola o Castagne se parte Dumfries

I nerazzurri pensano a un sostituto in caso di cessione dell'esterno olandese. Sanchez a un passo dall'addio, il Chelsea insiste per Casadei

  • A
  • A
  • A

MARSIGLIA; 3 MILIONI PER SANCHEZ
In Francia sono sicuri: Alexis Sanchez è ormai assai vicino al passaggio al Marsiglia, dopo l'imminente risoluzione del contratto con l'Inter. L'agente dell'attaccante cileno avrebbe già raggiunto un accordo con i dirigenti del club sulla base di 3 milioni netti a stagione.

ODRIOZOLA O CASTAGNE SE PARTE DUMFRIES
Il futuro di Skriniar e Dumfries è ancora incerto e anche se Inzaghi li vuole trattenere a tutti i ciosti, la società farà le sue valutazione nel momento in cui arriverà l'offerta giusta. Tra i due, il più vicino a un possibile addio sembra essere l'esterno olandese e per questo si stanno ipotizzando dei possibili sostituti. Due le alternative: Alvaro Odriozola del Real Madrid (reduce da una stagione con la Fiorentina), che potrebbe ssere nuovamente ceduto in prestito, e l'ex Atalanta Timothy Castagne, oggi al Leicester.

SANCHEZ, ATTESO L'ANNUNCIO UFFICIALE
Dovrebbe essere questa la settimana dell'addio ufficiale di Alexis Sanchez all'Inter. Le prossime ore saranno decisive per arrivare all'accordo di separazione consensuale dopo gli incontri degli ultimi giorni. Mancherebbero solo alcuni dettagli prima che l'attaccante cileno possa lconcludere la sua avventura milanese e sposare il progetto Marsiglia.

IL CHELSEA INSISTE PER CASADEI
Il Chelsea non molla Cesare Casadei. I Blues sono intenzionati a fare sul serio anche dopo il no alla prima proposta e pensano a un rilancio per il giovane centrocampista. L'Inter, comunque, chiede 20 milioni di euro e la possibilità di inserire un diritto di riacquisto.

SANCHEZ: "VICINO ALL'ADDIO? NON ANCORA. VOGLIO GIOCARE E VINCERE"
Dopo la cena con il suo procuratore per fare il punto sulla risoluzione con l'Inter, Alexis Sanchez ha cercato di dribblare le domande dei cronisti che lo attendevano all'uscita dal ristorante: "Vicino all'addio? Non ancora. Voglio giocare e vincere, il leone è così. Un messaggio ai tifosi dell’Inter? È ancora presto. Deluso? MI aspettavo qualcosa di più? No, ma c'è sempre qualcosa di più. Sono felice così".

SANCHEZ E FELICEVICH A CENA PER FARE IL PUNTO SULLA RISOLUZIONE CON L'INTER
Dopo l'incontro di oggi pomeriggio con i dirigenti nerazzurri, questa sera Fernando Felicevich e Alexis Sanchez hanno cenato insieme per fare il punto sulla trattativa per la risoluzione del contratto con l'Inter. Le parti non hanno ancora trovato l'accordo definitivo, ci sono ancora diversi temi da affrontare, in primis quello della buonuscita. Il club è tuttavia fiducioso circa una soluzione in tempi brevi, il procuratore del cileno sta lavorando per convincere il suo assistito a chiudere il rapporto con i nerazzurri e rispondere positivamente all'offerta del Marsiglia.

SANCHEZ, INCONTRO INTERLOCUTORIO IN SEDE
Si è svolto nella sede dell'Inter l'incontro per decidere il futuro di Alexis Sanchez. Presenti il ds Piero Ausilio, il procuratore dell'attaccante cileno Fernando Felicevich e l'agente Rocco Dozzini: sul tavolo l'accordo per la risoluzione del contratto, con il Marsiglia sullo sfondo. Il faccia a faccia è durato circa due ore, ma non è stato risolutivo. C'è ottimismo, anche se manca ancora la fumata bianca su ogni dettaglio. Se ne riparlerà a breve.

MANCA SOLO MILENKOVIC, MA LA CONCORRENZA E' AMPIA
Un tassello e, senza uscite, mercato chiuso. All'Inter manca sostanzialmente solamente il sostituto numerico di Ranocchia e da tempo ha messo gli occhi su Milenkovic. La Fiorentina, però, chiede 15 milioni (offerta fin qui di 12) e vuole chiudere il discorso entro venerdì, dead line oltre la quale il club viola comunicherà al difensore la scelta di non farlo più partire. Tra l'altro la concorrenza è ampia, dalla Juve, che però al momento non può chiudere l'operazione, al Tottenham che ha già parlato con Ramadani, agente del serbo.

IL SASSUOLO PROVA IL SORPASSO SULL'ATALANTA PER PINAMONTI
Il Sassuolo non molla Andrea Pinamonti. Il club neroverde sta provando infatti a sorpassare l'Atalanta, al momento in vantaggio, in caso di cessione di Giacomo Raspadori, nel mirino di Juventus e Napoli. Ecco perché i bergamaschi vogliono definire l'operazione nel corso di questa settimana per anticipare il rilancio del Sassuolo: l'Inter chiede 20 milioni, l'offerta atalantina è di 15. Si discute anche sulle modalità del trasferimento: i nerazzurri vogliono una cessione definitiva o un prestito con obbligo di riscatto.

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti