MERCATO

Inter, colpo Hakimi! L'affare è in chiusura

Confermate le indiscrezioni spagnole, i nerazzurri avrebbero già il sì del giocatore: operazione da 40 milioni

  • A
  • A
  • A

Antonio Conte vuole correre veloce sugli esterni e per farlo ha messo le mani su una delle più grandi rivelazioni di questa stagione: Achraf Hakimi. L’esterno marocchino classe 1998 di proprietà del Real Madrid ha giocato un’ottima stagione al Borussia Dortmund (8 presenze e 4 gol in Champions, più altre 5 reti e 10 assist in Bundesliga), ma nonostante ciò, come aveva anticipato El Chiringuito Tv, i Blancos, che in quel ruolo hanno Carvajal, non hanno intenzione di puntare su di lui, che allora ha accettato la proposta dell'Inter. Il giocatore ha detto sì al progetto, c'è l'accordo tra i club e l'affare sembra essere ai dettagli: i nerazzurri verseranno circa 40 milioni di euro nelle casse degli spagnoli più bonus. 

Hakimi, giustiziere proprio dell'Inter in Champions League con una doppietta nel 3-2 in rimonta del Signal Iduna Park, è una delle sorprese stagionali nel ruolo, interpretato in chiave moderna e con un atteggiamento tattico offensivo.

Autore di 10 assist in stagione è il secondo giocatore più giovane ad aver toccato la doppia cifra nei passaggi vincenti dietro al compagno di squadra Jadon Sancho, ma per tutta la stagione ha fatto vedere le proprie qualità anche in zona gol, con gli inserimenti alle spalle della linea difensiva che spesso hanno fatto la differenza in campo.

Una trattativa imbastita dall'Inter e da Marotta lo scorso marzo, in piena pandemia e in grande segreto, e ora pronta ad essere trascritta nero su bianco con il Real Madrid. Il giocatore ha già accettato un contratto di cinque anni da cinque milioni di euro, mentre l'accordo con i Merengues è sulla base di 40 milioni di euro più bonus. Conte avrà un giocatore ottimale per il suo 3-5-2.

Il Real, che sulla destra ha Carvajal, è pronto a dire sì e a rinunciare a uno degli esterni di destra più promettente del panorama calcistico mondiale (classe 1998) cedendolo all'Inter, ma garantendosi una corposa plusvalenza. Primi segnali di quello che sarà il calciomercato post Covid-19.

Vedi anche Inter, niente ricorso per Skriniar: il difensore sarà multato inter Inter, niente ricorso per Skriniar: il difensore sarà multato

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments