TEMPO REALE

Inter, mercato live: colpo a sorpresa, arriva Eder

Fassone: "Perisic? Cauto ottimismo, oggi rivedo il Wolfsburg"

  • A
  • A
  • A

Ancora nulla di fatto per Perisic dopo l'incontro a Montecarlo tra Fassone e la dirigenza del Wolfsburg. Il ds nerazzurro all'uscita ha detto: "Cauto ottimismo, ci stiamo lavorando. Oggi rivedrò i tedeschi". La telenovela continua.

Ancora stallo per Perisic, ma la trattativa con l'Inter potrebbe sbloccarsi da un momento all'altro. Il ds del Wolfsburg, Klaus Allofs, a Tuttomercatoweb ha dichiarato: ""Tutto sembrerebbe portare a una sua permanenza al Wolfsburg. L'Inter ci prova seriamente ma il giocatore non costa certo poco e questo magari è un problema. Incontro con Fassone? Non credete ai rumors".

A Milano incontro tra Ausilio e Sabatini per parlare di Juan Jesus. Con la Roma possibile scambio con Ljajic, anche se Mancini non è molto convinto del serbo. Nell'affare anche Guarin?

Non solo Perisic. In serata Fassone incontrerà anche i vertici dell'Atletico Madrid per definire l'affare Siqueira.

Ci siamo, Perisic è pronto a vestire la maglia dell'Inter. Il Wolfsburg non l'ha convocato per la partita di domani contro lo Schalke 04. Fuori anche De Bruyne destinato al Manchester City.

Eder è sempre vicinissimo all'Inter. Questo pomeriggio il brasiliano non ha partecipato all'allenamento della Sampdoria. Si lavora ai dettagli tra i due club, intanto Ferrero sulla vicenda ha twittato: "La Sampdoria non è un discount".

A Montecarlo, dove il Wolfsburg attende di conoscere le avversarie di Champions, è previsto in serata un summit di mercato tra il ds dei tedeschi, Allofs, e il dg dell'Inter Fassone. Oggetto della chiacchierata, ovviamente, Perisic. L'obiettivo è quello di chiudere l'affare

Cambio di rotta in casa Inter: i dirigenti nerazzurri stanno definendo in queste ore l'acquisto di Eder dalla Sampdoria. La virata sull'oriundo è arrivata dopo le difficoltà di raggiungere un accordo per Lavezzi.

Stretta finale per Perisic all'Inter. Il Wolfsburg ha manifestato un'importante apertura nella trattativa per il croato. I nerazzurri dovrebbero pagare oltre 6 milioni di euro per il prestito con diritto di riscatto già fissato a fine stagione. In serata potrebbe già arrivare la fumata bianca.

L'affare De Bruyne diretto al Manchester City sta complicando ulteriormente l'arrivo di Perisic all'Inter. Una volta ceduto il belga, infatti, il club tedesco potrebbe togliere dal mercato il croato. Il ds del Wolfsburg, però, ha frenato pesantemente per quanto riguarda il passaggio del belga al City: "Non abbiamo nessuna fretta di venderlo. Se le nostre richieste non verranno esaudite, Kevin giocherà con noi in questa stagione. E la cosa non ci dispiace". Intanto Perisic spinge: vuole l'Inter. In serata sono attese novità. Se dovesse saltare la trattativa, i nerazzurri punterebbero sul piano B, che risponde al nome di Erik Lamela.

L'Inter ha ceduto in prestito per una stagione il terzino mancino Cristiano Biraghi al Granada. L'accordo è già ufficiale.

Altro incontro in mattinata per Lavezzi. L'Inter spinge sull'acceleratore per il Pocho: la distanza tra la richiesta del Psg e l'offerta nerazzurra per il cartellino si è ridotta. L'ingaggio alto rappresenta un altro ostacolo, non insormontabile. L'Inter e Lavezzi sono dunque più vicini.

Si muove il mercato in uscita dell'Inter. Claudio Ranieri ha indicato in Yuto Nagatomo un rinforzo gradito per il suo Leicester. Il Marsiglia, invece, è scatenato e ha chiesto all'Inter Danilo D'Ambrosio.

Sfumato Coentrao, è Siqueira l'obiettivo numero 1 come terzino sinistro. La trattativa con l'Atletico Madrid è per ora congelata in attesa di un paio di cessioni, quelle di D'Ambrosio e Nagatomo.

Potrebbe essere in Ligue 1 il futuro di Andrea Ranocchia. Secondo GazzettaTv, il difensore nerazzurro è finito nel mirino del Monaco. Nel Principato Ranocchia troverebbe gli italiani Raggi ed El Shaarawy.

Manca solo l'ufficialità per il passaggio di Kevin De Bruyne dal Wolfsburg al Manchester City. Secondo il Wolfsburger Allgemeine i due club hanno trovato l'accordo sulla base di 74 milioni di euro più bonus, per un totale di 80 milioni, trasferimento record per la Bundesliga. Una cessione che allontana Ivan Perisic dall'Inter: difficile che i tedeschi decidano di privarsi di entrambi gli esterni d'attacco titolari.

Marcelo Brozovic non vuole lasciare l'Inter e dice no alla corte del Lione: "Ho sentito che mi vogliono - ha detto il croato a 'Sportske Novosti' - ma non ne so nulla e sono felice all'Inter. Quest'anno torneremo al top e non vedo la necessità di dover andar via".

Nell'attesa della decisione della Fifa sul mancato rispetto dell'accordo da parte del Sunderland in merito al suo riscatto, per Ricardo Alvarez spunta il Porto.

Si è sbloccato il giro di terzini che riguardava Psg, Monaco e Real Madrid. Il club parigino ha acquistato Kurzawa dal Monaco per 25 milioni di euro, manca solo l'ufficialità. Il portoghese Coentrao lascia il Real Madrid e passa al Monaco: sfuma quindi l'ipotesi Inter.

Nella trattativa per portare all'Inter Lavezzi, scende personalmente in campo Roberto Mancini. Come ha riferito Paolo Bargiggia nel corso dell'edizione di Premium Sport delle 13, il tecnico nerazzurro ha parlato direttamente con il presidente del Psg Al Khelaifi per far abbassare la richiesta per il Pocho, che è di dieci milioni di euro, e dare un'accelerata all'affare.

E' il costo del cartellino il nodo dell'operazione Lavezzi-Inter. Il Pocho ha già dato l'ok per il trasferimento in nerazzurro - contratto biennale più opzione per il terzo anno e stipendo ridotto rispetto all'attuale (4,5 milioni di euro netti). Ma c'è il Psg che vuole 10 milioni: l'Inter ne offre 5. Si attendono novità dalla Francia.

Sondaggio della Roma su Guarin. Il club giallorosso, di fronte alla necessità di una nuova operazione da parte di Strootman, avrebbe puntato al colombiano dell'Inter. Secco 'no' del club nerazzurro.

L'Inter aspetta Perisic ma intanto lavora su piste parallele: una di queste è Erick Lamela. I dirigenti nerazzurri hanno incontrato gli agenti dell'argentino (tra cui il padre) a Milano. Tra le parti - secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport' - darebbe stato trovato l'accordo sull'ingaggio. Previsti in giornata contatti con il Tottenham: la proposta nerazzurra è prestito oneroso a 6 milioni + 14 per il riscatto.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments