PARLA MAROTTA

Inter, Marotta: "Sanchez-Dzeko chiuso prima di aprirsi: procuratori troppo audaci..."

L'ad nerazzurro: "Se ci fossero scontenti sarebbe doveroso non trattenerli: finora zero casi". Sul rinnovo di Lautaro...

  • A
  • A
  • A

"Sanchez-Dzeko? Gli agenti sono stati troppo audaci nel portare avanti una trattativa senza fare i conti con l'oste". L'ad dell'Inter Beppe Marotta liquida così lo scambio non andato in porto con la Roma. "Il principio che vige è che se all'interno del nostro gruppo ci sono elementi scontenti che cercano collocazioni alternative è doveroso non trattenerli. Non c'è stato nessun caso. Questo sarà il gruppo col quale chiuderemo la stagione", ha proseguito prima della gara di campionato contro il Benevento.

marotta

Poi la replica a Maldini ("Ibra ha difeso i compagni aggrediti da Lukaku"): "Le immagini sono sotto gli occhi di tutti. Conoscendolo, posso dire che Lukaku non è una persona aggressiva. Lo spot visto non è positivo per il mondo del calcio, ma anche noi dirigenti abbiamo l'obbligo ad educare i tesserati per evitare certi comportamenti. Lo sport deve essere portatore di valori positivi. Deve essere debellata anche la violenza verbale che rappresenta l'aspetto negativo del nostro mondo".

Sul rinnovo di Lautaro: "Ci sono altri aspetti che vanno rafforzati, siamo in un momento di difficoltà societaria. Ci siamo compattati per cercare di superarlo. La parte dei contratti è complementare, anche se c'è rispetto per i ragazzi. Abbiamo parlato con gli agenti ma il problema lo discuteremo più avanti, contando sul fatto di avere ottimi professionisti e loro possono contare su una società molto seria".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments