L'INTRIGO

Inter, Marotta blinda Lautaro: "Non ha mai chiesto la cessione"

L'ad nerazzurro: "Una piccola tentazione è umana, ha fatto una stagione straordinaria..."

  • A
  • A
  • A

"L'Inter è una società che non intende vedere i propri migliori giocatori, se un giocatore non manifesta la volontà di andare via ce lo teniamo stretto. E Lautaro Martinez non ha mai manifestato concretamente la volontà di andare via. Sono molto ottimista che possa restare anche l'anno prossimo". L'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta, commenta così le voci di mercato su Lautaro Martinez. "È lusingato dall'attenzione dei grandi club - dice ancora -. Una piccola tentazione è umana, che sia oggetto di attenzioni di mercato è risaputo, ha fatto una stagione straordinaria, è giovane e ha tante qualità. Distratto dalle voci? Una partita da sola non fa testo, non va valutato per prestazione fatta con il Napoli ma per quanto fatto prima", ha concluso.

Chiuso il capitolo Lautaro, Marotta si concentra poi sulla rincorsa scudetto alla Juve: "Sicuramente le parole di Conte sono uno stimolo. Ci sono 13 partite, 39 punti a disposizione e può succedere di tutto. Bisogna essere carichi e molto motivati perché tre punti con la Samp sarebbero un bel viatico per il prosieguo del campionato".

Sul futuro: "C'è un azionista che garantisce stabilità societaria. La famiglia Zhang dà tutto questo, sta a noi adeguarci alle direttive. I risultati positivi si sono visti dall'arrivo di Conte, ora vogliamo continuare così per toglierci delle soddisfazioni. Ripartenza? La gente vuole tornare alla normalità. Il calcio è un fenomeno sociale, dobbiamo alleviare la sofferenza che tante famiglie hanno patito. Attraverso il calcio c'è voglia di spensieratezza e felicità. Questo è il motivo principale che ha portato alla ripartenza. Obiettivo raggiunto anche grazie al lavoro di Gravina e Dal Pino", conclude.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments