Premier: Berahino in sciopero

Il giocatore voleva il trasferimento e adesso sciopera

  • A
  • A
  • A

E' rottura tra Saido Berahino, attaccante del West Bromwich Albion, e il suo club. Sfumato il suo trasferimento al Tottenham, il 21enne titolare dell'U21 inglese ha dichiarato con un tweet carico di veleno di non voler più scendere in campo con la sua squadra, polemizzando apertamente con il presidente Jeremy Peace. Questi è accusato dal giocatore di aver ostacolato in prima persona il passaggio al club londinese.

Nel tweet Berahino lamenta il trattamento ricevuto dal suo club, che ha respinto varie offerte provenienti da White Hart Lane. L'ultima, secondo il Daily Telegraph, di 23 milioni di sterline. Il presidente Peace, dal canto suo, ha replicato sostenendo la sua coerenza nell'opporsi alle pressioni del Tottenham, che secondo lui avrebbero inoltre destabilizzato il giocatore. Il quale, secondo la politica della società, riceverà una multa di circa 25mila sterline per aver rilasciato dichiarazioni polemiche sui social.

Brutta grana per l'allenatore Tony Pulis, che ha sempre avuto un bel rapporto con Berahino, al punto da averne preso le difese in questi giorni sostenendo che nel tira e molla tra WBA e Tottenham sia stato trattato come "un pezzo di carne". Ora però dovrà rimetterlo al centro del progetto e non sarà facile. Il West Bromwich, che ha avuto un inizio di stagione difficile (4 punti in 4 gare), ha bisogno dei suoi gol.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments