E-PRIX ROMA

Formula E Roma, Vandoorne: "Strategia perfetta". Sims: "Che sorpasso su Wehrlein"

Il pilota belga torna al successo dopo tre gare di digiuno e al termine di un fine settimana ricco di emozioni

  • A
  • A
  • A

Un successo che sa di rivincita per Stoffel Vandoorne dopo una gara-1 drammatica nell'E-Prix di Roma. Il belga torna al successo dopo la vittoria, all'ultima della scorsa stagione, al Tempelhof di Berlino. Sorrisi ritrovati in casa Mercedes e per lo stesso Vandoorne: "E' stato brutto ieri perdere la vittoria, sapevo di essere veloce e la macchina era buona. La strategia è stata perfetta, mi ha reso la vita più facile nonostante avessi Sims dietro".

"L'ho portata a casa nonostante la Safety, sono rimasto freddo e sapevo cosa dovevo fare. Sono molto felice, ieri ero gasato e ho fatto male in gara. Questo fine settimana è stato un sali e scendi di emozioni" le parole dle pilota Mercedes.

Secondo posto per la Mahindra di Alexander Sims: "E' bello essere sul podio con un nuovo team, mi sento molto bene qui. La Formula E è sempre difficile, non è facile fare previsioni e capire cosa succederà. Bisogna imparare giorno dopo giorno e portare a casa più punti possibili. Dopo la bandiera gialla ho reagito molto bene e ho trovato un buco dove Wehrlein non poteva fare nulla".

Terzo gradino del podio, dopo qualche minuto di attesa conseguente alla penalità di Nato, per Pascal Wehrlein: "Il podio è sempre buono, ma ero primo e pensavo di essere molto veloce. Ho avuto un calo, Vandoorne è stato di un altro pianeta ed è stato difficile stargli dietro. Ho avuto la fortuna di finire la gara perché stavo faticando, su Sims non so come abbia fatto a superarmi. Sono contento di aver conquistato questo podio col team nuovo".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments