GP SAKHIR

GP Sakhir, Leclerc: "Piedi per terra, ma ci credo". Vettel: "Non capisco cosa sia successo"

Rosse dalla doppia faccia in quel di Sakhir col monegasco che partirà dalla quarta posizione e Seb dalla tredicesima

  • A
  • A
  • A

Una prestazione magica alla prima uscita in Q3 concede a Charles Leclerc la seconda fila nel GP di Sakhir. Il monegasco, che partirà, dalla quarta postazione in griglia, si è detto soddisfatto per quanto ottenuto sull'inedito "Outer track" del Bahrain: "Non si dice mai di aver fatto un giro perfetto, ma sono molto contento. Per domani voglio crederci".  Delusione per Vettel: "Non capisco cosa sia andato storto oggi".

Getty Images

"Ieri non ho guidato tanto, ho avuto problemi in FP2 ma oggi ho messo tutto nel giro in Q3 e non avrei mai scommesso di partire in quarta posizione. Domani vedremo cosa può succedere, restiamo con i piedi per terra perché ogni volta che partiamo avanti c'è tanta e troppo speranza per la gara. E' stata una buona giornata, posso dire di volerci credere" il commento entusiasta di un Leclerc capace di chiudere a 236 millesimi dal poleman Bottas.

Amaro in bocca per Vettel: "Avevo delle buone sensazioni, non so cosa sia andato storto. Abbiamo cambiato il motore, i ragazzi sono stati bravi, ma faticavo a trovare quel passo in più che serviva. Ieri ho provato delle cose che non funzionavano, oggi mi sono trovato bene ma non è andata. A fare la differenza sarà la gestione delle gomme e del traffico in gara".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments