GP Ungheria, Marchionne soddisfatto

Arrivabene: "Che sofferenza, la gara non finiva mai..."

  • A
  • A
  • A

"Sono commosso e sono molto felice. Questa è la Ferrari che voglio". Così, tra abbracci e strette di mano al box Ferrari, Sergio Marchionne ha espresso grande soddisfazione e gioia dopo la doppietta della Rossa nel GP d'Ungheria con Vettel che ha chiuso davanti a Raikkonen. "La gara non finiva mai...", ha commentato invece Maurizio Arrivabene, mostrando la tensione dei tecnici per il problema allo sterzo di Sebastian.

"Vittoria sofferta, ma bellissima - ha continuato Marchionne -. Non mi ricordo quale fosse l'ultima vittoria della Ferrari a cui ho assistito dal vivo". "Ora poco riposo per i ragazzi perché c'è ancora tanta strada da fare", ha aggiunto. "Diamo un nove a tutta la squadra che ha fatto un grandissimo lavoro - ha proseguito -. Guardate lassù i piloti sul podio: stanno benissimo insieme e cambiare la squadra è difficile". "Vediamo se possiamo portarli tutti insieme per il 2018: Vettel e Raikkonen lavorano tutti bene e sarebbe un rischio cambiare qualcosa", ha concluso, parlando del futuro di Seb e Kini a Maranello.

Soddisfatto, ma sempre con i piedi per terra invece Arrivabene: "Soddisfazione composta perché ci sono ancora tante gare da disputare". ""Tutti bravissimi, è stata una vittoria di squadra, ottenuta qui in pista, ma anche con il lavoro a Maranello dei nostri colleghi, che dobbiamo ringraziare: siamo uniti e forti e dobbiamo continuare così - ha aggiunto -. È una vittoria per l'Italia".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments