Ferrari, Marchionne all'attacco

La nuova Rossa verrà svelata il 24 febbraio: "L'anno scorso abbiamo fatto una brutta figura"

  • A
  • A
  • A

Dopo una stagione deludente, la Ferrari è pronta a riscattarsi: "Non abbiamo bisogni di eroi, di tecnici come Paddy Lowe - dice Marchionne durante il pranzo di Natale coi giornalisti a Maranello -. Ho investito sull'esistente, se nel 2017 va male prendetevela con me. L'anno scorso mi avevano detto che la Ferrari era al livello della Mercedes. Abbiamo fatto una brutta figura". La nuova Rossa verrà presentata il 24 febbraio, prima dei test di Barcellona.

Il presidente della Ferrari torna sulla stagione scorsa: "Da agosto, quando ho messo Binotto al vertice della direzione tecnica, la situazione è migliorata. La cosa peggiore del 2016 è stato il fatto che la Ferrari non è progredita mentre gli altri sì".

Marchionne ha le idee chiare per quanto riguarda il futuro della Formula 1: "Stimo Ecclestone per tutto quello che ha fatto, ma la Formula 1 ha bisogno di voltare pagina. I nuovi proprietari vogliono fare spettacolo. Tanta gente in tv e tanta in pista, per farlo devono parlare con noi. La Ferrari per contratto deve correre in Formula 1 fino al 2020. Dopo è ancora tutto da organizzare. Noi vorremmo dare stabilità alla squadra. Terrei sia Kimi che Vettel, ma dipenderà dalla voglia di continuare di Raikkonen e dalla motivazione di Vettel in base ai risultati". Il numero 1 della Rossa ha un desiderio: "Confermo che mi piacerebbe vedere Alfa Romeo in F1. Ho chiesto a Binotto e Arrivabene di studiare il progetto, sarebbe utile per dare al marchio il posizionamento sul mercato. Occorre però che Alfa Romeo inizi a fare cassa con la Giulia e con la Stelvio. La volontà comunque c'è".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments