FERRARI

F1 Stati Uniti, Vettel: "Curva 1 è nel mirino"

Il tedesco punta sulla partenza, Leclerc: "Contento del distacco, un po' meno della posizione"

  • A
  • A
  • A

Sebastian Vettel punta ad imitare l'ex compagno di team Raikkonen, che nel 2018 partì dalla seconda casella, strappò il primo posto a Hamilton in curva 1 e poi andò a vincere la gara ad Austin: "È lunga strada per la prima curva, ma dall’interno sembra più  corta - ha scherzato il tedesco della Ferrari dopo le qualifiche - Lo devo dire adesso essendo secondo, ma devo fare le congratulazioni a Valtteri per la pole. La qualifica è stata entusiasmante, eravamo tutti vicini. È stata una questione di millesimi". 

Seb ha poi parlato delle sue possibilità per domenica: "Nel complesso sono contento e domani spero in una bella gara. Spero di scattare bene e poi vedremo cosa riusciremo a fare. Partiremo tutti con le gomme medie quindi nessuno avrà un vantaggio in questo senso. La gara sarà lunga e dovremo pensare a tante cose".

Un po' meno contento il compagno di team Leclerc, che prova comunque a guardare gli aspetti positivi del suo 4° posto: "Per la posizione non sono certo soddisfatto, ma se guardo il distacco e quello che mi è successo oggi devo essere positivo - ha detto il monegasco, che aveva perso l'intera FP3 per problemi tecnici - Sono più o meno contento, diciamo. Sicuramente aver perso le Libere 3 non è stato il massimo in termini di feeling, anche se non so dire quanto mi abbia svantaggiato. Forse non sarebbe cambiato molto. La gara? Abbiamo fatto qualche modifica, ma non so se sarà abbastanza per colmare il gap in termini di passo con la Mercedes, vedremo".

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, si è assunto la responsabilità per il guasto alla power unit di Charles che ha condizionato la sua giornata: "Ha perso tutta la terza sessione per colpa nostra, è stato bravissimo e se avesse potuto girare in mattinata forse avrebbe anche potuto centrare la pole, visti i distacchi. È stata una qualifica tiratissima, Bottas ha fatto un ultimo settore fantastico. Visto che partire davanti non ci ha portato bene nelle ultime gare speriamo che ci porti bene partire dietro domani...Essere dietro non è sempre uno svantaggio, conterà il ritmo e il degrado gomme. Noi ci siamo preparati bene per questo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments